wwwe

Una conferenza stampa intensa, ricca di emozione e di commozione: Massimiliano Allegri saluta la Juventus al fianco del presidente Andrea Agnelli. L’allenatore toscano non guiderà i bianconeri la prossima stagione: di seguito le parti salienti della conferenza andata in scena nella sala stampa dell’Allianz Stadium (fonte Sportface.it).

“Lascio una società solida con un gruppo straordinario”

“Abbiamo discusso e abbiamo espresso i nostri pensieri sul futuro della Juventus e sul bene della Juventus. Da lì abbiamo capito che non era il caso che l’anno prossimo l’allenatore fossi io. Lascio una società solida con un gruppo straordinario. Siamo cresciuti tutti insieme, è arrivato il momento per potersi lasciare nel migliore dei modi: sono convinto che lascio una società solida con un gruppo straordinario sul piano tecnico e personale. Quando capisci fisiologicamente che ti devi separare, non c’è bisogno di andare avanti. Ci sono stati diversi incontri, il presidente da decisionista quale è ha preso questa decisione: è molto più semplice di quanto sembri, quello che resta sono i 5 anni straordinari. Sono contento, sono emozionato. Il mio futuro? Ora non so niente, domani bisogna andare in campo. Magari una pausa mi farà anche bene, ho bisogno anch’io di riposare, ma dopo il 15 luglio magari comincerà a venirmi voglia di lavorare”.