Al termine dell’assemblea della Lega Serie A, il patron del Genoa Enrico Preziosi ha espresso le sue opinioni ai microfoni di TMW circa la Super Champions ed ha rilasciato alcune indiscrezioni sul futuro della società ligure.

Sul rifiuto della Super Champions

“La cosa più importante erano certe iniziative della UEFA, che andavano discusse. Abbiamo espresso la nostra opinione. La stragrande maggioranza è per la valorizzazione del nostro campionato. Mi sembra che ci sia un atteggiamento generale verso questo tipo di iniziativa da parte di tutte le federazioni europee. Pensiamo che sia giusto così, vedremo se potremo fare accordi in caso di modifiche nel percorso che ci aspetta”.

Sulla vendita del club

“L’ho già detto tante volte, il Genoa è in vendita e qualora dovesse esserci, spero che ci sia, lascio volentieri. Anche con un pizzico di dispiacere, però sono stanco anch’io. Lo dico con tranquillità: se ci saranno offerte da persone serie, non parlo di soldi, cederò. Se poi questo non avverrà qualcuno dovrà fare quello che è giusto fare, anche magari contro l’opinione di alcuni tifosi. Nel caso sarò costretto, fino a prova contraria c’è un solo azionista e dovrò prendere decisioni”.

Su Capozucca

“Abbiamo già raggiunto un accordo, verrà a darci una mano per quest’anno”.

Su Andreazzoli

“È uno degli allenatori che a me piacciono, ma è vincolato hanno un contratto, così come altri allenatori: dovranno prima risolvere le loro situazioni e poi capiremo”.

Sulla rescissione di Prandelli

“Siamo al lavoro per raggiungere un accordo di reciproca soddisfazione”.

Sul finale di campionato

“Mi rifiuto anche di vedere gli highlights di Inter-Empoli, mi fa ancora soffrire per come è andata la partita. Ero abbastanza temprato per certi tipi di campionato, per questo no”.