wwwe

In attesa di sistemare gli obblighi del fair play finanziario, l’Inter non resta certo ferma in ottica mercato in entrata. L’arrivo di Antonio Conte sembra aver dato il via ad una rivoluzione che l’ambiente interista caldeggiava da tempo.

I partenti potrebbero essere diversi, anche importanti, come Icardi, Perisic e Nainggolan. Ma anche in entrata l’ex ct azzurro avrebbe chiesto diversi colpi. I primi due, anche in prospettiva, potrebbero essere Valentino Lazaro e Lucien Agoume.

Inter, si avvicinano Agoume e Lazaro: la situazione

Secondo quanto riferisce gianlucadimarzio.com, il primo colpo in entrata sarebbe il talento Agoume. L’Inter avrebbe da tempo l’accordo con il classe 2002 e da qualche ora avrebbe anche un’intesa di massima con il Sochaux, i cui rappresentanti si sono recati nella sede interista nella giornata di ieri.

La cifra pattuita dovrebbe aggirarsi intorno ai 4,5 milioni di euro più una cospicua parte di bonus. Mancano da limare gli ultimi dettagli, poi Agoume potrà definirsi un giocatore dell’Inter.

Per quanto riguarda Lazaro invece, manca più di qualche dettaglio, ma ad Appiano Gentile c’è comunque ottimismo sull’esito positivo dell’affare. L’esterno, classe 1996, è ora in forza all’Herta Berlino, che lo valuta poco più di 20 milioni di euro.

Cifra importante a cui Ausilio proverà ad avvicinarsi, facendo leva anche sulla volontà del giocatore, affascinato dall’ipotesi Inter. Nei prossimi giorni ci sarà un altro incontro per fare ulteriori passi avanti.

Dalla primavera il tesoretto per il fair play finanziario

Intanto, come rivelato da Sky Sport, da qualche ora il fair play finanziario sembra spaventare un po’ meno in casa Inter. Infatti, pare che sia ormai vicina la cessione di due giocatori: Vanheusden ed Emmers.

I due talenti della primavera sono molto vicini allo Standard Liegi per una cifra davvero importante: 25 milioni di euro. Questo permetterebbe ai nerazzurri di avere un tesoretto importante a fronte dei 40 milioni di plusvalenze da mettere a bilancio entro il 30 giugno.