In quel di Moena oggi inizia ufficialmente la stagione calcistica 2019/20 della Fiorentina. L’inizio del ritiro viola è stato caratterizzato da una lunga conferenza stampa pre-stagione in cui ha parlato il tecnico Vincenzo Montella.

Si è parlato del mercato, del ritiro, della scelta della torunée in America ed ovviamente dell’insediamento della nuova società. Quello che si può definire l’anno 0 della Fiorentina è iniziato. La squadra deve resettare la scorsa stagione, con pazienza e lavoro. L’entuasiasmo non manca ed il tecnico Montella lo ribadisce più volte. L’intesa con la nuova società c’è ed è delle migliori. Ecco quindi le dichiarazione del tecnico viola Vincenzo Montella.

 Fiorentina, le parole del tecnico Vincenzo Montella

Abbiamo azzerato tutto. I cicli vanno rispettati, ma ci sono momenti in cui vanno chiusi. Ora si riparte e ho tanto entusiasmo, questo periodo mi servirà per capire bene le risorse che ho a disposizione. La proprietà ci ha portato tanto entusiasmo, quello che serviva, Pradè ha detto che con pazienza farà una squadra competitiva. Da allenatore vorrei tutto subito, ma devo avere pazienza.

Mercato? Intanto lavoriamo sulla visione, l’idea del modello sportivo c’è e si vuole portare avanti questo. È più facile capire così chi è idoneo o meno a un progetto tecnico di un certo tipo. Convocati per la tournée in America? Sto valutando chi portare. Possiamo portare 30 giocatori lì, la mia idea già ce l’ho ma mi riservo qualche giorno per comunicarla agli organizzatori del torneo. Sfrutterò tutti e 30 i posti perché dobbiamo giocare tre partite.

Avrei preferito rimanere in un’unica struttura, ma capisco la proprietà che aveva questo entusiasmo in America per il brand e per soddisfazione personale. C’è la massima disponibilità, ma ci sono diversi fattori tipo il gruppo spaccato, il fuso orario, i fattori climatici: preferivo rimanere qui a Moena ma va capito il presidente ed è la cosa giusta”