Il futuro di Paulo Dybala è sempre più incerto. Dopo la trattativa saltata con il Manchester United, il destino della “Joya” sembrava ancora a tinte bianconere. La Juventus però dal canto suo vuole battere cassa e per questo non considera incedibile il ragazzo.

Verificata questa volontà, il Tottenham si è fatto subito avanti per accaparrarsi le prestazioni del talentuoso argentino con un’offerta da 70 milioni di euro. Cifra ritenuta adeguata dai bianconeri, ma la trattativa resta comunque in salita.

Juve, per Dybala al Tottenham c’è il nodo diritti d’immagine

Secondo Sky Sport, uno degli ostacoli principali per questo affare riguarda i diritti d’immagine. Il Tottenham infatti, proprio come il Napoli, detiene i diritti di tutti i suoi calciatori. Ovviamente, questo rallenta la trattativa e la complica, trattandosi di molti soldi.

Non c’è da dimenticare inoltre che il mercato inglese chiude tra poche ore, si tratta quindi di una vera e propria corsa contro il tempo per trovare un accordo sui diritti d’immagine.

paulo-dybala

Dybala al Tottenham: le richieste dell’argentino

Alla corsa contro il tempo si collega un’altra questione spinosa: le richieste d’ingaggio e di commissione dell’entourage di Dybala. Uno dei motivi che hanno fatto saltare la trattativa con lo United era proprio questo.

L’argentino chiede infatti più di 10 milioni di ingaggio e in più i suoi agenti richiedono una commissione molto alta per il trasferimento.

Insomma, è una trattativa tutt’altro che in discesa e visto il poco tempo a destinazione, se la Juve vuole vendere Dybala dovrà guardarsi ancora intorno.