L’Europa League entra nel vivo, e le italiane sono pronte a combattere per conquistare tre punti importanti in chiave qualificazione. Roma e Lazio affronteranno rispettivamente Wolfsberger e Rennes.

Wolfsberger-Roma

Negli anticipi delle 18.55 andrà in scena, tra le altre, Wolfsberger-Roma. I giallorossi sono chiamati a fare bottino pieno in territorio austriaco ma non sarà facile. Il Wolfsberger infatti, si è rivelato la vera e propria sorpresa del girone con una risonante vittoria per 4 a 0 in Germania, contro il Borussia Moenchengladbach.

La squadra di Fonseca deve stare attenta ai numeri del centrocampista centrale austriaco Leitgeb, autore di una doppietta al Borussia-Park che non è passata di certo inosservata. Occhio anche al centravanti avversario Weissman, un calciatore con il fiuto del goal e con una buona tecnica.

Dal canto suo la Roma, nonostante gli infortuni recenti di Pellegrini e Mkhitaryan è sicuramente favorita e vuole tornare nella Capitale da prima del girone, con due vittorie su due.

Proprio a causa degli “acciacchi” giallorossi, Pastore sarà sicuramente titolare e dovrà mettere a bada tutte le critiche con buone prestazioni sia in Europa League che in campionato. Finalmente sembra essere il suo momento.

Lazio-Rennes

Subito dopo il match dei loro eterni rivali, la Lazio affronterà alle 21.00 il Rennes, tra le mura di casa dello Stadio Olimipico. La squadra di Inzaghi è reduce da una spettacolare vittoria casalinga contro il Genoa per 4 reti a 0 che ha contribuito ad alzare il morale dei giocatori in vista di questa partita.

I biancocelesti devono assolutamente vincere e rifarsi dal risultato della prima giornata, che li ha visti cadere in Romania per 1-2 contro il Cluj.

Un’altra ragione per sperare nella vittoria della Lazio, ci viene fornita attraverso un dato statistico: la squadra francese non vince dal 28 agosto. Dopo la vittoria contro lo Strasburgo infatti, sono arrivati quattro pareggi e due sconfitte tra campionato ed Europa League.

Nonostante ciò, davanti si presenta comunque la minaccia ex Milan Niang, che ha già siglato 3 reti in campionato ed è in forma. L’attaccante francese infatti, ha segnato un goal nell’ultima partita di Ligue 1 contro il Marsiglia, terminata con un pareggio.