Ci proiettiamo verso la prossima giornata di Serie A al fantacalcio, e se il primo obiettivo è quello di raggiungere almeno il famigerato 66, dobbiamo stare attenti ai giocatori che potrebbero deludere. Di seguito gli elementi per ruolo che reputiamo a rischio insufficienza e/o addirittura con malus.

Portieri

Berisha (Spal) – Il Parma quando gioca fuori casa riesce sempre a sfruttare al meglio la sua arma migliore, il contropiede. Ai Box.

Silvestri (Verona) – La Sampdoria crea sempre molto pur portando a casa pochi punti. Meglio evitarlo

Musso (Udinese) – Nella Fiorentina sanno segnare tutti e 11. Da non schierare.

Difensori

Murillo (Sampdoria) – Non porta quella serenità di cui tutto il reparto difensivo avrebbe bisogno. Panchina.

Duarte (Milan) – Rischioso lanciarlo subito titolare non avendolo praticamente mai visto giocare. Azzardo.

Pisacane (Cagliari) – Dzeko sarà un brutto cliente per lui. Insufficienza.

N’Koulou (Torino) – Torna in campo dopo tanto tempo in una partita difensivamente difficile. Rischioso.

Alex Sandro (Juventus) – Padrone della fascia sinistra se la vedrà però contro un’Inter che dà il meglio di se proprio con il gioco dei quinti. Primo Panchinaro.

Centrocampisti

Murgia (Spal) – Molto male contro la Juve, rischia di stare fuori dal gioco anche sabato pomeriggio. Rimandato.

Lerager (Genoa) – Da punto di forza nel finire del campionato scorso a punto debole di adesso. Evitatelo.

Calhanoglu (Milan) – Ricordiamo solo una partita sufficiente da parte sua e rischia pure la panchina. Fuori dagli 11.

Fofana (Udinese) – In affanno non solo di idee ma anche fisicamente e noi a Firenze lo terremo a Riposo.

Dzemaili (Bologna) – Ormai il centrocampista da molti bonus è solo un ricordo: utile solo per non giocare in 10. Riempi lista.

Meité (Torino) – Sconsigliamo tutta la mediana granata ed in particolar modo lui che sembra proprio fuori forma. Fiato corto.

Attaccanti

Floccari (Spal) – Non ve lo consigliamo come uno dei probabili marcatori della giornata. C’è di meglio in giro.

Stepinski (Verona) – Dispiace ripeterlo spesso ma finché non si sblocca meglio non puntare sul polacco. Bocciato.

Sanabria (Genoa) – Ha avuto le sue possibilità da titolare e le ha fallite, pensate addirittura di svincolarlo. Delusione.

Babacar (Lecce) – Fino ad oggi? Bene ma non benissimo. Non sono queste le partite per puntare su di lui. Rimandato.

Zona mantra

Pezzella Ds E (Parma) – Come E neanche per coprirsi il ruolo.

Radovanovic M (Genoa) – Meglio adattare un Ds Dd in E cambiando modulo piuttosto che essere costretti a schierarlo.

Calhanoglu T (Milan) – Quasi inschierabile in generale: è solo T e la sua squadra, in questo momento, non brilla.

Lasagna Pc (Udinese) – Meglio una A di lui.

Hateboer E (Atalanta) – Copritevi bene perché non è sicuro del posto e rischiate vi entri come esterno di centrocampo un terzino puro.

Krejci E (Bologna) – Gioca sulla linea difensiva quindi solo in emergenza.

Veretout C (Roma) – In realtà gioca più da mediano.

Callejon W (Napoli) – Non una W top per la settima giornata.

Cuadrado EW (Juventus) – In campo solo ed esclusivamente come E perché giocherà come terzino destro.