Nella nuova giornata di campionato sono previste sfide molto equilibrate e altre che sulla carta sono a senso unico. Al fantacalcio potrebbero fioccare bonus ma fate attenzione perché l’equilibrio molto spesso è un antidoto diabolico per lo spettacolo. Ogni giornata ha le sue certezze e molto spesso piacevoli sorprese quindi occhio ai giocatori in dubbio, in ballottaggio, magari infortunati o che partono dalla panchina. Cosa fare per portare a casa il bottino pieno? Come comportarsi contro un avversario che sulla carta è imbattibile? Semplice, sfruttare a pieno la propria rosa grazie all’elenco degli intoccabili per il prossimo turno.

Portieri

Meret (Napoli) – Il Verona gioca un buon calcio ma fa molta fatica ad andare in gol e lui dovrebbe tenere la porta inviolata. Affidabile.

Szczesny (Juventus) – Tornato titolare anche in nazionale e sistemata la ballerina difesa bianconera di inizio anno, può tornare a portare bonus. Cleen Sheet.

Donnarumma (Milan) – Con Pioli la squadra troverà quell’equilibrio che mancava con Giampaolo e questo si ripercuoterà anche sulla tenuta difensiva. In rilancio!

Difensori

Ghoulam (Napoli) – Sta tornando finalmente quello pre-infortunio e in una partita i cui Juric cercherà di bloccare le incursioni dei centrocampisti lui potrebbe essere un fattore decisivo. Probabili Bonus.

Izzo (Torino) – Media altissima per il difensore napoletano, l’unico sempre sicuro del posto nel terzetto difensivo di Mazzarri. Ad Udine è difficile che sbagli approccio al match. Più di una garanzia.

Dalbert (Fiorentina) – Più libero in fase di ripiego rispetto alla sua parentesi interista, sta finalmente facendo vedere le sue qualità e contro un Brescia più pericoloso in zona centrale del campo può far male in fase offensiva. Alla ricerca di assist.

Pellegrini (Cagliari) – Percorre la sua fascia più e più volte a partita e si guadagna sempre la sua sufficienza piena: contro la Spal può puntare a qualcosa di più del semplice 6. Rivelazione.

Centrocampisti

Milinkovic-Savic (Lazio) – Rimasto a Formello in questa sosta nazionali, si è ricaricato sotto gli ordini di Inzaghi e contro una mediana atalantina numericamente ridotta rispetto a quella laziale avrà più di una possibilità di andare a rete. Pallottola in canna.

Brozovic (Inter) – In una partita sulla carta vivace, con Sensi ai box, avanzerà lui in fase di regia negli schemi di Conte. Grazie alle sue indubbie qualità di assistman può mandare in porta i compagni. Inspirato.

Gomez (Atalanta) – Con uno Strakosha che ultimamente subisce qualche gol di troppo e neanche così sicuro tra i pali come suo solito, l’argentino potrebbe approfittare anche dei calci da fermo (Lazio squadra fisica che concede molte punizioni dal limite). Fondamentale.

Cristante (Roma) – Una fantamedia interessante per l’ex Atalanta che pur giocando da mediano  riesce ad essere pericoloso. Contro una Samp disordinata tatticamente va schierato. In campo.

De Paul (Udinese) – L’argentino rende di più contro le “grandi” perché riesce ad esprimere il suo potenziale in contropiede, e contro il Torino pensiamo che Tudor prepari la gara proprio sulle sue ripartenze. Hombre del partido.

Attaccanti

Higuain (Juventus) – Rinunciato ormai alla Nazionale per dare tutto alla sua squadra di club, il Pipita partirà titolare e il suo iniziare la manovra d’attacco da fuori area per poi calciare a rete metterà in forte difficoltà Danilo e Bani. Sta tornando decisivo.

Lautaro Martinez (Inter) – A segno in due big match (Barcellona e Juventus) è arrivato il momento di segnare anche con squadre meno blasonate. La partita con il Sassuolo sembra perfetta per lui. Titolare Inamovibile.

Belotti (Torino) – Cifre spaventose da inizio stagione: ben 14 gol in 15 partite (compresa la nazionale) e contro un’Udinese con una difesa che soffre gli attaccanti moderni dovrebbe continuare la sua scia senza tanti problemi. Il Gallo non perdona.

Llorente (Napoli) – All’80% vincerà lui il ballottaggio per partire dal primo minuto e contro un avversario che avrà più di qualche problema in difesa va messo. Promosso!

Balotelli (Brescia) – Il suo obiettivo è salvare il Brescia (e non solo per i lauti bonus sul suo contratto) e la salvezza passerà dai suoi gol, che in casa può segnare contro qualsiasi avversario. Schieratelo ad occhi chiusi.

Zona mantra

Lulic EC (Lazio) – Come C potrebbe diventare interessante con i suoi assist.

Gomez  TA (Atalanta) – Come trequartista meglio di tantissime A in questo turno.

Koulibaly Dc (Napoli) – Il miglior Dc della settimana.

Matuidi MC (Juventus) – Ottimo come M, può portare addirittura bonus.

Castro CT (Cagliari) – Come C uno dei migliori della 8a giornata.

Gagliardini MC (Inter) – Se lo avete in rosa potete inserirlo come M (no come C).

Joao Pedo  A (Sassuolo) – In questo turno può valere tranquillamente un Pc.

Reca Ds E (Spal) – Come Ds va benissimo dato che giocherà molto offensivo nella linea di centrocampo.

Kolarov Ds E (Roma) – Molto meglio come Ds ma anche come E ci si può puntare.

Romulo EM (Brescia) – Giocando da trequartista può essere schierato sia come M sia come E.

Kulusevski CT (Parma) – Quando parte titolare come C va sempre schierato.

Ansaldi (Torino) – Questa settimana è perfetto come E in un 352.

Lirola Dd E (Fiorentina) – Buon Dd su cui puntare.

Petagna PC (Spal) – Un Pc da prendere in considerazione.