Il River Plate passa di nuovo contro il Boca Juniors nella doppia sfida. Stavolta però, i due club argentini non si giocano il trofeo ma l’accesso alla finale che, da quest’anno, è a match unico.

I biancorossi vengono da una splendida vittoria casalinga nella semifinale di andata per 2-0, e quindi per il gialloblu risulta molto difficile rimontare lo svantaggio.

La bolgia della Bombonera

Tuttavia, i tifosi ci credono e Buenos Aires diventa un inferno sin dalle prime ore del mattino. Per sera, la Bombonera è una bolgia con i tifosi che cercano di spingere la loro squadra all’impresa.

L’inizio del match viene addirittura posticipato, per via della coreografia dei supporters del Boca. Questi ultimi lanciano in campo una discreta quantità di coriandoli, che coprono le linee bianche del terreno di gioco facendolo risultare impraticabile.

Dopo varie peripezie comincia la partita. Gli Xeneizes tengono il pallino del gioco per tutto il match ma non riescono a mettere la palla in rete, nonostante il tifo incessante e assordante dello stadio. Alla squadra di Alfaro mancano le idee di gioco e solo a nove minuti dalla fine riescono a portarsi in vantaggio in maniera rocambolesca.

Dopo un cross dalla sinistra, Hurtado infila di testa in rete un pallone che fa esplodere di gioia i suoi supporters, che aumentano ancora di più la pressione. Zarate bacia la sfera pensando che ormai il raddoppio fosse cosa fatta, ma non è stato così.

carlos-hurtado

La partita si è giocata fino al minuto novantasei e il Boca non è riuscito a trovare la via del secondo goal.

Un River in gestione

Dall’altra parte il River Plate ha solamente dovuto gestire il vantaggio dell’andata, difendendosi con tanti uomini e giocando in contropiede per cercare la beffa.

esultanza-river

Ormai abituati alla bolgia della Bombonera, i biancorossi non si fanno né influenzare né intimorire e giocano la loro partita.

I Millonarios alla fine conquistano un altro accesso alla finale di Copa Libertadores e potrebbero alzare il trofeo per il secondo anno consecutivo. Dopo il SuperClasico di dieci mesi fa, il River Plate annichilisce i gialloblu nella doppia sfida, un’altra volta.

A quando la rivincita del Boca Juniors?