La dodicesima giornata di fantacalcio si presenta con dei match sulla carta molto equilibrati e i bonus meno attesi, ovvero dei giocatori sottovalutati potrebbero fare la differenza. Di seguito troverete alcuni dei possibili jolly di giornata. 

Portieri

Sirigu (Torino): quasi al limite dell’impossibile che prenda una imbarcata e i suoi voti rendono sempre più interessante la sua fantamedia. Più sicurezza che scommessa.

Gollini (Atalanta): davanti avrà un attacco che fa un’enorme fatica a segnare quindi potrebbe chiudere il turno da imbattuto.

Olsen (Cagliari): la Fiorentina senza Ribery sembra un’altra squadra nell’area avversaria e il portiere svedese non avrà particolari difficoltà a parare. Si può schierare senza problemi.

Difensori

Darmian: pur essendo una partita complicata per il Parma lui ha tutte le carte in regola per imporsi e non solo nella parte difensiva. Jolly difensivo.

Murru: uno dei migliori calciatori nella Sampdoria dall’arrivo di Ranieri, può continuare nel suo far bene. Per continuare così!

Martella: schierato alto come quinto a centrocampo può mettere cross interessanti con il suo piede educato. Può portare bonus croccanti.

Di Lorenzo (Napoli): una garanzia di voto, ma in casa contro il Genoa potrebbe portare anche qualcosa di più pesante. Un + sicuro.

Kolarov (Roma): può segnare anche da calcio di punizione e il Parma è una squadra piuttosto fallosa. Goal da dietro.

Sala (Spal): in una partita che sarà molto tattica potrebbe rompere gli equilibri con la sua pressione dall’esterno del campo. Spinta offensiva.

Centrocampisti

Nandez (Cagliari): mediano che sa anche segnare, ha riposato dopo essere entrato solo nel secondo tempo contro l’Atalanta. Arriverà spesso alla conclusione. Per sorprendere ancora di più.

Schone (Genoa): si può azzardare per un eventuale penalty o punizioni. Goal da fermo!

Duncan (Sassuolo): in casa e contro avversarie alla portata si esalta sempre e in questa stagione è anche diventato più freddo in area. Grinta e voti decisi.

Khedira (Juventus): è da un po’ che non segna anche se non ha perso il suo senso degli inserimenti e alla Stadium non impossibile torni alla rete. Più che un’idea.

Attaccanti

Donnarumma (Brescia): il cambio di allenatore potrebbe avergli solo fatto bene per tornare a far vedere quello che vale anche in serie A. Rete in arrivo.                                                    

Orsolini (Bologna): Le ultime partite che il Bologna ha dovuto affrontare lo hanno visto più distante dalla porta avversaria, più per necessità di squadra. Contro il Sassuolo può tornare a timbrare.

Cornelius (Parma): in ripresa dopo il piccolo guaio fisico, può devastare la sua partita con la sua presenza fisica giocando contro i 2 centrali difensivi romanisti. Goal dal freddo nord.

Higuain (Juventus): tra le possibili sorprese solo perché non sembra partirà titolare ma il Pipita va messo comunque perché può andare a bonus dalla panchina.

Petagna (Spal): il panzer ferrarese, contro la difesa ballerina friulana, potrebbe riuscire a bucare Musso. Fondamentale per la salvezza.

Zona mantra

Toljan Dd Ds E (Sassuolo) Può far bene non solo come terzino ma anche da E.

Sansone A (Bologna) Una A che si può schierare per un buon voto.

Boga WA (Sassuolo) Ottimo W e anche come A non è un azzardo.

Romulo ME (Brescia) Solo come M.

Ansaldi E (Torino) Un E da bonus pesanti.

Barella MC (Inter) Un M su cui fare affidamento.

Agudelo C (Genoa) Come C ha il suo senso anche al San Paolo.

Krejci E (Bologna) Pur giocando da terzino puro nella realtà, come E si può rischiare.

Lazaro E (Inter) Un esterno che può dare assist vincenti.

Faragó EC (Cagliari) Come E ok, come C un po’ inutile.

Chiesa WA (Fiorentina) Una W che può stupire.

Milinkovic-Savic CT (Lazio) Non solo come C ma anche come trequartista.

Gomez TA (Atalanta) Una A che può valere più di tanti Pc nella 12esima giornata.

Opoku Dc (Udinese) Un Dc che si può mettere dato che giocherà terzino di spinta.

Kurtic CT (Spal) C dai facili bonus.

Veretout C (Roma) Un C che può valere come un T questa volta.

Matuidi MC (Juventus) Un M da non sottovalutare dato anche il riposo avuto in Coppa.