Il più prolifico marcatore svedese di tutti i tempi Zlatan Ibrahimović è ormai giunto alla fine della sua avventura californiana, alla corte dei Los Angeles Galaxy, dopo aver realizzato 53 goal in 58 presenze dal 31 marzo 2018, quando fece il suo debutto a partita in corso nel derby contro il Los Angeles F.C. La decisione di lasciare il club è stata consensuale ed è stata annunciata dal giocatore un settimana fa tramite il suo account Twitter, anche se come suo solito, ha usato parole taglienti, il che fa pensare che fosse ormai ai ferri corti con la società, complice anche la mancata vittoria del titolo.

zlatan-ibrahimovic

Le probabili destinazioni

Dunque, a fine stagione l’attaccante classe ’81 sarà libero di accasarsi a qualsiasi club riesca a soddisfare le sue pretese economiche e le sue ambizioni. Tra le squadre più interessate ad Ibrahimović vi è senz’altro il Milan, che già un paio di anni fa aveva fatto un tentativo per assicurarsi le prestazioni del fuoriclasse di Malmö.

Secondo Fox Sports, Boban e Maldini sarebbero intenzionati a proporgli un contratto da 18 mesi, rinnovabili alla scadenza. Lo svedese finora non si è ancora apertamente espresso riguardo a questa suggestiva opzione, ma la società rossonera dovrà prima occuparsi della questione Piatek e di un’eventuale cessione di livello per fare cassa. Nel caso Ibrahimović ritornasse a Milanello, calciomercato.it ipotizza un clamoroso ritorno del polacco al Genoa, in prestito per almeno 6 mesi, che gli potrebbe evitare la posizione di vice e permettergli di ritornare ai livelli realizzativi dello scorso anno.

zlatan-ibrahimovic

Il Napoli si dimostra fortemente interessato

Oltre al Milan, anche il Napoli punta seriamente sull’ex Juve. Ancora calciomercato.it afferma che ci sono diversi indizi che indurrebbero a pensare ad un possibile matrimonio tra l’attaccante e la piazza partenopea, in primis il rapporto di stima tra lui e Carlo Ancelotti. Il tecnico azzurro lo considera una pedina importante per ridare equilibrio ad uno spogliatoio destabilizzato dalle ultime vicende.

Alcune settimane fa la società ha proposto al giocatore un contratto da 5 milioni di euro fino a fine anno, con la possibilità di un rinnovo alla stessa cifra in caso di qualificazione in Champions League. Finora la situazione è in fase di stallo poiché la squadra deve prima risolvere i suoi problemi interni, dopo l’ammutinamento dei giocatori in seguito al ritiro imposto dal patron De Laurentiis. Quest’ultimo ha dato piena fiducia al tecnico emiliano, almeno fino all’ultimo turno della fase a gironi della Champions contro il Genk. Un risultato positivo, e il premio della qualificazione, permetterebbero al Napoli di concentrarsi sul mercato.

Occhio al Bologna…

Potrebbe sembrare fantamercato, e invece il Bologna si è inserito nella corsa all’undici volte calciatore svedese dell’anno. In un primo momento l’unico a crederci è sembrato il tecnico della squadra rossoblu, Siniša Mihajlović, il quale gode di un ottimo rapporto con il giocatore in virtù degli anni passati insieme all’Inter. La novità è che circa 3 settimane fa il ds Marco di Vaio è volato a Los Angeles per parlare di persona con Ibrahimović. Il giocatore ha molto apprezzato la visita dell’ex bomber del Bologna e ha ascoltato volentieri le proposte della società.

Secondo la Gazzetta dello Sport, una possibile motivazione che lo spingerebbe a scegliere il Bologna potrebbe essere la vicinanza a Milano, città molto amata dalla moglie Helena che l’ha lasciata malvolentieri nel 2012 alla volta di Parigi. Un tale colpo sarebbe per il Bologna la consacrazione di un percorso iniziato 4 anni fa dal presidente Joey Saputo, che ha investito 130 milioni per dare un centro di allenamento privato alla squadra e per soddisfare le ambizioni della piazza emiliana.

zlatan-ibrahimovic

La vicenda Ibrahimović è destinata ad infiammare la prossima sessione di mercato, che si aprirà il 2 gennaio e terminerà il 31 dello stesso mese. Fino ad allora tante voci e indiscrezioni popoleranno i giornali, ma ciò che è sicuro è che qualsiasi squadra acquisterà questo giocatore potrà sognare in grande.