Adli: “Quando chiama il Milan vorresti andarci subito. Non ho scelto io di rimanere al Bordeaux”

yacine-adli

Yacine Adli, nuovo giocatore del Milan, ha rilasciato un’intervista al quotidiano francese L’Equipe, nella quale ha parlato della sua futura avventura in Italia. Il ventunenne infatti è stato acquistato dai rossoneri, ma resterà per un’altra stagione al Bordeaux e si unirà alla rosa allenata da Pioli solo a partire da luglio 2022. Il giocatore ha voluto fare chiarezza sul suo trasferimento, smentendo anche alcune voci.

yacine-adli

Sul trasferimento al Milan

“Non è semplice dover rimanere sempre concentrato, non sapere cosa possa riservarti il futuro. Ho cercato di prepararmi al 100% per essere pronto ad ogni eventualità ed ero consapevole che, a prescindere da tutto, avevo una stagione da giocare. Quando ti chiama un club come il Milan vorresti andarci subito, ma c’erano delle condizioni affinché l’affare andasse in porto. Non sono deluso, anzi sono contento che la vicenda si sia conclusa in questo modo: quest’anno sarà di preparazione per arrivare ancora meglio preparato in Italia”.

Sulle voci riguardo alla sua decisione di rimanere per un’altra stagione al Bordeaux

“È assolutamente falso. Quando ti chiama una società di questa grandezza vorresti partire subito. Ovviamente c’è molta competizione, ma quando vuoi giocare ad alto livello devi saperla affrontare: io ero pronto per questo”.