Amarcord Fiorentina-Lazio: la zampata di Gilardino regala tre punti ai viola

alberto-gilardino

Il posticipo della 9° giornata di Serie A vedrà, all’Artemio Franchi di Firenze, lo scontro tra Fiorentina e Lazio. La squadra di Montella, reduce dallo scialbo pareggio a Brescia, affronta i biancocelesti che arrivano dalla brutta sconfitta di Glasgow contro il Celtic in Europa League. Gli ingredienti per una bella partita ci sono tutti.

Quando Frey salvò la Viola

Stagione 2008/09, 23° giornata. La Fiorentina è in piena lotta Champions, la Lazio viene da tre sconfitte di fila. I biancocelesti iniziano carichi ed arrembanti la sfida, impensierendo il portiere francese della squadra gigliata più volte nei primi minuti con delle occasioni capitate sui piedi di Pandev e Zarate. Nemmeno l’espulsione di De Silvestri al 17° del primo tempo cambia l’inerzia del match, con le aquile che continuano a collezionare opportunità clamorose, tutte disinnescate dalla saracinesca Sébastien Frey.

Dall’altra parte un Muslera (preferito a Carrizo) totalmente inoperoso, impensierito solamente in qualche occasione a metà secondo tempo da Kuzmanovic. Ma per i laziali la beffa è dietro l’angolo.

La zampata di Gila

Minuto 89. In uno dei pochi momenti in cui si è acceso, Adrian Mutu punta Lichtsteiner, lo dribbla e tira sul secondo palo un destro velenoso, che rimbalza davanti a Muslera. L’uruguayano ci arriva e para, ma respinge corto, permettendo ad Alberto Gilardino, anche lui in ombra fin li, di segnare con un tap-in comodo comodo. Regalando tre punti preziosi alla Fiorentina in una partita totalmente dominata da una Lazio in inferiorità numerica. Punti che consentono di rimanere in corsa per il quarto posto.

Il presente

Oggi invece le parti sono scambiate: Lazio che cerca punti per rimanere attaccata al treno Champions e Fiorentina ancora alla ricerca della propria identità. Chissà se assisteremo ad un’altra partita memorabile nel tempo.