Amarcord Juventus-Milan: la doppietta di Salihamidzic che stese i rossoneri

juventus-milan-2008

La dodicesima giornata di Serie A vede come posticipo il confronto fra Juventus e Milan. All’Allianz Stadium di Torino i bianconeri cercheranno di agguantare altri tre punti per chiudere in bellezza l’intenso ciclo di partite giocatosi in queste ultime settimane; i rossoneri invece cercano un risultato capace di sollevarli dall’inguardabile 13° posizione in classifica.

Le due squadre sono reduci da partite con risultati opposti: se la Juventus ha conquistato in terra russa la matematica qualificazione agli ottavi di Champions, il Milan ha subito l’ennesima sconfitta in campionato da parte della Lazio. Nonostante il divario che la classifica mostra, Juventus-Milan rimane sempre una classica del campionato italiano, affascinante e piena di colpi di scena, oltre che di storia.

lokomotiv-juventus

Girandola di emozioni all’Olimpico

Stagione 2007/08, 33° giornata. La Juventus, di ritorno dal purgatorio della Serie B, naviga pressoché tranquillamente nella terza posizione che le garantirebbe l’accesso diretto alla fase finale di Champions League; il Milan invece sta lottando punto a punto con la Fiorentina di Prandelli per ottenere il quarto posto, valevole per i preliminari della stessa competizione continentale.

Con entrambe le formazioni decimate da infortuni o squalifiche, si assiste subito ad una partita vivace e divertente: la prima rete della partita arriva infatti al 12° minuto, quando Del Piero (capocannoniere di quella stagione) infila Kalac con un diagonale dopo essere stato ben servito da Camoranesi. La reazione degli uomini di Carlo Ancelotti non si fa attendere, ed infatti solamente 2 minuti dopo il solito Pippo Inzaghi, con una zampata delle sue, rimette in carreggiata i suoi. 1-1 e palla al centro.

pippo-inzaghi

Inzaghi che raddoppia alla mezz’ora, quando servito da Ambrosini non deve far altro che spingere dentro il pallone a porta vuota, bucando il compagno di nazionale Gigi Buffon per la seconda volta. Ma le emozioni del primo tempo non sono finite qui, perché allo scadere è Hasan Salihamidzic a segnare in tap-in dopo una bella parata di Kalac su Trezeguet. All’intervallo le squadre vanno negli spogliatoi su un pirotecnico 2-2.

brazo-salihamidzic

Milan in dieci e vittoria bianconero

Nella ripresa l’incontro resta vibrante, con occasioni da entrambe le parti. A metà frazione Bonera entra in modo scomposto su un “elettrico” Sissoko: meritato cartellino rosso e Milan in 10. La Juventus ne approfitta improntando un forcing intenso, che sfocia nel gol del vantaggio: da una punizione di Camoranesi, Salihamidzic sbuca alle spalle dei difensori rossoneri e insacca la palla del 3-2 finale. Tre punti che confermano sempre di più la squadra di Claudio Ranieri al terzo posto, mentre il Milan rimane fermo vedendosi sorpassare dalla Fiorentina.