Antognoni: “Commisso con me ha fatto come Chiesa. Fiorentina? Peggio di così non possono fare…”

giancarlo-antognoni

Giancarlo Antognoni, ormai ex dirigente della Fiorentina, ha parlato ai microfoni de La Gazzetta dello Sport in cui ha attaccato la famiglia Commisso e la dirigenza, a causa dell’allontanamento dal suo incarico di scout dei giovani. Il dirigente, dunque, è stato licenziato dal patron viola. Queste le sue parole.

Le parole di Antognoni

“l primo anno qualcosa mi è stato chiesto. Poco, però. Poi, sempre meno. L’unico mio intervento sugli ultimi giocatori è stato suggerire l’acquisto di Quarta. Il mio amico Passarella mi aveva garantito sul valore del difensore argentino. Perché non hanno voluto sfruttare le mie competenze e le mie conoscenze? Non credo di essere il primo responsabile dei due anni disastrosi della gestione Commisso. Le scelte le hanno fatto Barone e Pradè. Io non ho avuto voce in capitolo. Praticamente mai. Quante volte Commisso ha detto che era rimasto deluso dal fatto che Chiesa se n’era andato alla Juve senza salutare? Ha fatto lo stesso grave errore con me. Chiesa ha sbagliato, Commisso lo ha detto cento volte, e lui ha fatto lo stesso.

federico-chiesa

Sono deluso in particolare da Pradè che ho accompagnato nel suo primo approccio con Commisso. Gli ho fatto da ambasciatore. Bella riconoscenza. Lui e Barone hanno operato nelle varie campagne acquisti. Io invece sempre fuori. Chiedete ai procuratori se mi hanno mai visto presente a un incontro di mercato. E, alla fine, mi hanno offerto il niente”.

Sul futuro della Fiorentina

“Questa è una piazza importante ma le problematiche di questi anni ci sono sempre. Chi comanda sono sempre le stesse persone. Il dato che mi conforta da tifoso della Fiorentina è che peggio di così non possono fare. Ho il cellulare pieno di messaggi. Ringrazio capitan Pezzella. Un grande giocatore e un grande uomo. Dusan Vlahovic, un giovane formidabile che diventerà un campione. Bastano i messaggi di Pezzella e Vlahovic a far capire che il gruppo squadra mi apprezzava.

dusan-vlahovic

Se ho lavorato male io con gli allenatori? Chiedete a Iachini e a Prandelli. Lasciamo perdere. Anzi, voglio fare un grande in bocca al lupo a Italiano. E’ un tecnico che mi piace. Gli auguro di fare bene alla guida della Fiorentina”.