Atalanta, cosa fare con Caldara? Per riscattarlo dal Milan servono 15 milioni di euro

mattia-caldara

Il futuro di Mattia Caldara è incerto. L’Atalanta non sarebbe sicura di riscattare il difensore, attualmente in prestito dal Milan, che ne detiene il cartellino.

Possibile ritorno al Milan di Caldara in estate

In questa stagione Caldara ha collezionato poche presenze, 8, di cui solo 5 in campionato, complici anche i molteplici guai fisici che il difensore ex Milan si porta dietro da tempo. Proprio per questo i nerazzurri starebbero pensando se vale la pena riscattare il giocatore, considerando tutti i rischi dovuti agli infortuni.

In caso di mancato riscatto il difensore farebbe ritorno a Milanello a giugno, dove poi starà ai rossoneri decidere se trattenerlo e puntarci una seconda volta o cederlo.

Proprio al Milan è cominciato il continuo calvario di Caldara, arrivato per 25 milioni dalla Juventus, dopo le splendide stagioni con la dea. I continui problemi fisici l’hanno costretto a stare fuori il primo anno e gran parte del secondo. Così per rilanciarsi nuovamente e riprendere a giocare lo stesso Caldara è ritornato a Bergamo nello scorso mercato estivo, con la speranza che l’incubo infortuni fosse terminato. Così purtroppo non è stato ma la giovane età che ancora possiede (27 anni a maggio) può essere la chiave per ripartire nuovamente.