Atletico Madrid, ufficiale il rinnovo di Correa: firma fino al 2026

correa-angel

L’Atletico Madrid blinda uno dei suoi gioielli: Ángel Correa ha ufficialmente rinnovato il suo contratto fino al 2026. Arrivato nel dicembre del 2014 dal San Lorenzo per poco più di 10 milioni di euro, è sempre stato uno dei punti fermi del club. Sono ben 305 le partite disputate con la maglia dei Colchoneros, nelle quali ha realizzato 53 gol e 51 assist. La società ha annunciato la permanenza del calciatore per altri quattro anni tramite un comunicato apparso sul sito ufficiale.

La nota ufficiale

“Ángel Correa ha rinnovato il suo contratto con il nostro club fino al 2026 e continuerà a vestire la maglia biancorossa per altre quattro stagioni. L’attaccante argentino è arrivato nel dicembre 2014 nella nostra squadra e ha giocato un totale di 305 partite con la maglia biancorossa.

Il giocatore nato a Rosario continua a scrivere la sua bella storia nell’Atlético de Madrid, avendo segnato 53 gol, gli ultimi due domenica scorsa contro il Rayo Vallecano grazie ai quali la nostra squadra ha vinto la prima partita del 2022 e avendo fornito 51 volte un assist ai suoi compagni di squadra. Correa è attualmente il terzo giocatore della nostra squadra con più presenze (305), dietro solo a Koke (519) e Oblak (323).

Il nostro attaccante si è unito al nostro club nel dicembre 2014 e ha fatto il suo debutto in prima squadra in LaLiga il 22 agosto 2015 contro l’UD Las Palmas al Vicente Calderón. Ángel è stato l’ultimo marcatore biancorosso al Vicente Calderón. La bacheca dei trofei del giocatore argentino è cresciuta anno dopo anno, il suo primo titolo da giocatore biancorosso è stato l’Europa League 2018 contro l’Olympique Marsiglia e pochi mesi dopo avrebbe vinto il secondo trofeo, la Supercoppa Europea dopo aver sconfitto il Real Madrid a Tallinn. Inoltre, l’ultima stagione di Correa ha prodotto 9 gol e 9 assist, con 5 gol e 2 assist nelle ultime 9 partite, compreso il gol contro il Valladolid nella partita decisiva che ci ha regalato il nostro undicesimo scudetto“.