Barcellona, Messi annuncia: “Rinunceremo al 70% dello stipendio”

lionel-messi

Da diversi giorni tiene banco la polemica in merito all’eventuale riduzione degli stipendi dei calciatori del Barcellona. L’emergenza coronavirus ha infatti messo in ginocchio anche il mondo del calcio, con le società che al momento non hanno introiti di alcun tipo.

Questo va a gravare non solo sulle casse dei club ma anche degli impiegati che occupano posizioni meno “nobili” all’interno del sistema.

Non a caso diverse società stanno trovando accordi con i propri tesserati per ridurre gli stipendi fino al termine dell’emergenza.

Barcellona, parla Messi: “Sì al taglio degli stipendi fino alla fine dell’emergenza”

Dopo giorni di silenzio assordante riguardo la questione stipendi, Lionel Messi, tramite il proprio profilo instagram comunica:

Se l’accordo è stato ritardato di alcuni giorni è semplicemente perché stavamo cercando una formula per aiutare il club e anche i suoi dipendenti in questi tempi difficili da parte nostra, è giunto il momento di annunciare che, oltre alla riduzione del 70% del nostro stipendio durante lo stato di allarme, forniremo anche contributi in modo che i dipendenti del club possano riscuotere il 100% del loro stipendio fino a quando questa situazione dura.

Se non abbiamo parlato fino ad ora, è stato perché la priorità per noi era trovare soluzioni che fossero reali per aiutare il club, ma anche per coloro che erano maggiormente colpiti da questa situazione