Barcellona, Messi a Suarez: “Non meritavi di esser cacciato, ma oramai non mi sorprende più nulla”

lionel-messi

Che ci fosse aria di tensione già da qualche tempo tra Leo Messi e il Barcellona non è di certo una novità. Adesso, però, l’argomento scottante è l’addio del suo, ormai, ex compagno di reparto, nonché amico, Luis Suarez. Il suo approdo all’Atletico Madrid ha lasciato stupita la pulga argentina per il modo in cui si è concretizzato. Il 10 blaugrana si è lasciato andare in un post instagram in cui ha chiaramente rimproverato la società per la modalità da loro utilizzata per lasciar andare il 9 uruguayano.

luis-suarez

Un trattamento sbagliato

“Mi stavo già facendo un’idea però oggi sono entrato nello spogliatoio e mi sono davvero reso conto. Sarà davvero dura non condividere con te il quotidiano, sia in campo che fuori. Ci mancherai tantissimo. Sono stati davvero tanti anni insieme, con tanti mate, tanti pranzi, tante cene. Tante cose indimenticabili, tutti i giorni insieme.

Sarà stranissimo vederti con un’altra maglia e ancora di più doverti affrontare in campo.

Meritavi di essere salutato per quello che sei: uno dei giocatori più importanti nella storia del club, che ha realizzato cose importanti sia come gruppo che individualmente. E non essere mandato via come hanno fatto loro. Ma la verità è che a questo punto nulla mi sorprende.

Ti auguro tutto il meglio per questa nuova sfida. Ti voglio tanto bene. A presto amico».

Il post