Il Chelsea ferma il Manchester City: Liverpool campione d’Inghilterra

esultanza-liverpool

Adesso è ufficiale: il Liverpool può dare inizio alla festa perché ha vinto il suo titolo d’Inghilterra numero 19 della sua storia. Trent’anni dopo l’ultima volta, i reds possono finalmente alzare al cielo quella coppa che sembrava davvero maledetta, soprattutto dopo la stagione passata. Tutto questo è stato possibile grazie alla vittoria del Chelsea che ha fermato il Manchester City secondo in classifica nel match dello Stamford Bridge per 2-1.

willian-mendy

Un titolo che sembrava maledetto

Due goal di Pulisic e Willian stendono un Manchester City fuori dalla corsa “scudetto” già da parecchio tempo: i punti di distacco tra la squadra di Klopp e quella di Guardiola erano 23 già prima del match di Londra, visto il poker dell’undici del Merseyside rifilato ad un non pervenuto Crystal Palace il giorno prima. Adesso, di partite ne mancano 7 per chiudere la Premier e il distacco tra le due contendenti è sempre lo stesso; ciò significa solo una cosa: il Liverpool è campione d’Inghilterra. Un titolo che sembrava maledetto visti gli anni di distanza dall’ultimo (30; stagione 1989-90) e il modo in cui più volte non è riuscito ad arrivare. Basti pensare allo scorso anno: 97 punti per i Reds, 98 per i Citizens; una corsa durata fino all’ultima giornata, dove i secondi, vincenti per 2-0 contro un Wolverhampton già qualificato ai preliminari di Europa League, si sono visti sfuggire la gloria a causa di una rimonta incredibile degli uomini di Guardiola a Brighton (1-4 dopo esser andati sotto per 1-0 al 27′ del primo tempo). Questo campionato, dominato dalla prima sino all’odierna giornata, ora è nelle loro mani; possono dare, dunque, inizio ai festeggiamenti.