Chi è Raspadori, l’attaccante del Sassuolo che ha giocato contro la Lazio

giacomo-raspadori

Un grande sorpresa nell’11 iniziale del Sassuolo contro la Lazio. Giacomo Raspadori sarà infatti il centravanti della squadra per questa giornata. Un turno di riposo quindi per Ciccio Caputo e la prima opportunità da titolare per un giovane prospetto italiano…quantomeno in campionato. Il ragazzo infatti ha già fatto la sua prima gara da titolare in Coppa Italia, nella sconfitta del Sassuolo per 2-1 contro il Perugia. Ma andiamo più indietro e vediamo la storia di questo ragazzo.

giacomo-raspadori

La storia di Raspadori

Paragonato da molti a Totò Di Natale per le sue doti fisiche e tecniche, Raspadori nasce a Bentivoglio, provincia di Bologna nel 2000. Il ragazzo viene acquistato dalle giovanili del Progresso (squadra locale) per andare nel Sassuolo già nel 2009. Con i neroverdi fa tutta la trafila delle giovanili ed “esordisce”, per modo di dire, in Prima Squadra il 26 maggio 2019 disputando l’incontro di Serie A perso 3-1 contro l’Atalanta, dove però gioca solo un minuto. Questa stagione ha avuto più spazio, giocando 2 gare di Coppa Italia e 4 di Serie A. Quella contro la Lazio però, oltre che essere la sua ottava gara ufficiale è anche la prima da titolare in Serie A come già detto.

Il ragazzo negli anni passati ha fatto molto bene nel settore giovanile del Sassuolo con cui ha buoni numeri: 91 presenze condite da 43 gol e 8 assist. Inoltre Raspadori è stato anche convocato per le gare delle Nazionali minori. Tra Under 16 e Under 20 ha collezionato 31 gare e 7 gol.

Giacomo Raspadori ha il futuro davanti e lo ho certamente fatto vedere contro la Lazio, alla sua prima da titolare in campionato, dove ha appena segnato il suo primo gol in Serie A. Benvenuto nel calcio che conta Raspadori.