Come sta andando il Chievo in Serie B?

damir-ceter

Dopo ben 11 anni consecutivi disputati in Serie A, durante i quali ha spesso raggiunto una tranquilla salvezza, il Chievo si ritrova in Serie B a causa della disastrosa stagione passata, chiusa all’ultimo posto in classifica dopo una penalizzazione iniziale di 3 punti. Attualmente la squadra è allenata da Michele Marcolini, ex centrocampista di Atalanta, Torino e Chievo, chiamato a centrare fin da subito la promozione per rilanciare la società ai livelli che le competono. Finora l’andamento è stato decisamente altalenante: 4 vittorie, 6 pareggi e 2 sconfitte, per un totale di 18 punti e la nona posizione in classifica.

esultanza-chievo

Lo scorso campionato

Dopo il 13° posto conquistato nella stagione 2017/18, il Chievo si appresta ad iniziare il campionato di Serie A 2018/19 con la consapevolezza che la salvezza sia di nuovo un obiettivo realistico e raggiungibile. Tuttavia, la stagione dei mussi volanti non inizia nel migliore dei modi a causa della penalizzazione di 3 punti inflitta dal Tribunale Federale Nazionale dovuti alla vicenda delle plusvalenze fittizie. Inoltre, la sanzione prevede anche 3 mesi di inibizione per il presidente del Chievo, Luca Campedelli.

Dunque, il morale della squadra non è dei migliori ma l’inizio in campionato, in casa contro la Juventus del debuttante Cristiano Ronaldo, è senz’altro positivo, nonostante la sconfitta per 2-3 maturata solo nel finale di gara. Sembra il preludio ad un’altra stagione senza troppe difficoltà, ma la squadra perde convinzione e ciò si traduce in numerose pesanti sconfitte. La prima vittoria arriverà solo all’ultima giornata del girone di andata contro il Frosinone, mentre la seconda ed ultima in trasferta all’Olimpico contro la Lazio, grazie ad un’orgogliosa prestazione. I clivensi chiuderanno la stagione all’ultimo posto e Sergio Pellissier, storico capitano e capocannoniere della squadra, annuncia il suo addio al calcio giocato.

PLUSVALENZE NEL CALCIO: COSA SONO E PERCHÉ ALCUNE POTREBBERO ESSERE FITTIZIE

sergio-pellissier

L’attuale stagione

Gli scaligeri ripartono dalla Serie B, con una nuova rosa e un nuovo allenatore, Michele Marcolini, reduce dall’annata sulla panchina dell’Albinoleffe. Il neotecnico ha l’onere di ridare fiducia ad un ambiente demotivato e ridimensionato dalla retrocessione dopo tanti anni di permanenza in A. La società ha registrato alcuni arrivi promettenti, come quello di Damir Ceter, attaccante in prestito dal Cagliari, e Alejandro Rodríguez, di ritorno dal Brescia. A centrocampo torna a disposizione Joel Obi, rientrante dalla Turchia.

La squadra sembra essere competitiva e i presupposti per una stagione da protagonista ci sono tutti. L’inizio di campionato è negativo, con la sconfitta rimediata a Perugia per 2-1, ma da allora i gialloblu mostrano netti miglioramenti, culminati con la vittoria in casa contro la concorrente Crotone. L’ultimo passo falso contro il Frosinone ha allontanato momentaneamente i clivensi dalla zona play-off, ma una vittoria interna stasera contro l’Entella permetterebbe loro di agganciare Crotone e Cittadella al terzo posto in classifica. Per alimentare la speranza promozione, la vittoria è indispensabile.

Vaisanen-cesar