Como, Henry ufficialmente nuovo azionista del club: “Società ambiziosa, opportunità perfetta per me”

como-thierry-henry

Thierry Henry, leggenda del calcio ed ex giocatore di Juventus, Arsenal e Barcellona, è diventato un nuovo azionista del Como, club che milita in Serie B. L’annuncio ufficiale è stato comunicato dalla società lombarda tramite una nota apparsa sul sito. Il francese ritroverà il suo vecchio compagno di squadra Cesc Fabregas, ancora in attività e acquistato proprio dal Como in questa sessione di calciomercato.

La nota ufficiale e le parole di Henry

Thierry Henry si unisce al Como 1907, la leggenda francese del calcio mondiale è stata confermata oggi come azionista del club.
Henry, che si unisce all’ex compagno di squadra Cesc Fabregas allo Stadio Giuseppe Sinigaglia, ha dichiarato: “È con grande piacere che annuncio che mi unirò al Como 1907 come azionista. Era da tempo che aspettavo di essere coinvolto in un progetto come quello del Como. Un club ambizioso, ma soprattutto un club che vive i miei stessi valori: non solo una squadra di calcio ma una realtà che aiuti la comunità locale. Un Club sportivo vive grazie alla comunità locale, altrimenti non è nulla. Tuttavia, molte volte gli obiettivi commerciali prendono il sopravvento e interrompono questo legame speciale, facendo perdere il cuore alla società. Quando ho parlato con questo team, mi sono state illustrate le attività già in atto e l’ambizione di garantire che il club prosperi così come la comunità, ho capito che questa era l’opportunità perfetta per me”.
Henry ha già avuto una parentesi nel calcio italiano con la Juventus all’inizio della sua carriera, prima di approdare all’Arsenal Football Club dove ha giocato al fianco del nuovo acquisto del Como 1907 Fabregas.
È stato il capocannoniere dell’Arsenal in ogni stagione per sette annate consecutive, diventando il più grande marcatore di sempre nella storia del club. Al Barcellona è stato il capocannoniere della squadra e ha realizzato il maggior numero di assist nella sua prima stagione. Nella sua seconda stagione ha fatto ancora meglio e ha vinto la Liga spagnola, la Coppa di Spagna e la Champions League (“Il Triplete”).
Seguono rapidamente la Supercoppa spagnola, la Supercoppa europea e la Coppa del mondo per club, per un totale di sei trofei in un solo anno, record senza precedenti. È il primo giocatore ad aver vinto due volte la scarpa d’oro europea e il primo giocatore ad aver vinto la scarpa d’oro nazionale per tre anni di seguito. Questo, insieme alla vittoria di due premi consecutivi come giocatore inglese dell’anno.
Da quando ha smesso di giocare a tempo pieno, Henry è stato manager del suo primo club, il Monaco, dei Montreal Impact nella MLS e assistente dell’allenatore della nazionale del Belgio, Roberto Martinez.
Dennis Wise, amministratore delegato del Como 1907, ha dichiarato: “È per noi un grande piacere presentare Thierry Henry, il nostro nuovo azionista, che non ha davvero bisogno di molte presentazioni nel mondo del calcio. Dopo avergli spiegato la nostra visione di Club all’interno della comunità e la nostra ambizione di arrivare in Serie A, Thierry ha deciso di unirsi al nostro viaggio e siamo molto felici di averlo a Como”.
Mirwan Suwarso, rappresentante ufficiale del gruppo proprietario, ha proseguito: “È un piacere dare il benvenuto a Thierry Henry nella famiglia del Como. Condivide la nostra visione: il club e la comunità devono crescere e avere successo insieme. Dentro e fuori dal campo è stato un vero maestro del gioco e sarà un partner prezioso per il futuro”.