Comunicato Barcellona: “Debiti per 1,35 miliardi. A marzo club tecnicamente fallito”

frenkie-de-jong

In casa Barcellona è tempo di crisi, tecnica e societaria. Se sul campo la squadra blaugrana fatica a decollare, con la panchina di Ronald Koeman in bilico dopo l’ennesimo k.o in stagione contro l’Atletico Madrid (2-0 al Wanda Metropolitano), anche la gestione societaria è allo sprofondo più totale. Nella giornata odierna il Barcellona ha emanato una nota sul proprio profilo ufficiale riguardo la sua situazione economica e finanziaria a partire dalla stagione 2018-2019 fino ad oggi ed ha evidenziato un consistente crollo dei ricavi e un netto aumento dei debiti, tale da portare il club a rischio fallimento lo scorso marzo 2021.

memphis-depay

Il comunicato

“Il nuovo Consiglio di Amministrazione e il suo nuovo assetto esecutivo hanno incontrato una situazione economica e finanziaria caratterizzata da un patrimonio netto negativo e in una situazione tecnicamente di fallimento; debiti e passività per 1,35 miliardi di euro, con urgenti necessità di rifinanziamento; flusso di cassa operativo nullo, con difficoltà a far fronte alle buste paga; il mancato rispetto diffuso degli indici finanziari, limitando l’iscrizione di nuovi giocatori e il processo decisionale; strutture deteriorate e un Camp Nou in situazione precaria; un progetto Espai Barça sottovalutato con gravi carenze; e una mancanza di governance e controllo interno, che ha reso difficile il controllo e la gestione dell’istituzione”.