Consigli fantacalcio diciannovesima giornata Serie A: insufficienze e malus

krzysztof-piatek

Torna la Serie A e ci proiettiamo verso la prossima giornata di fantacalcio e, se il primo obiettivo è quello di raggiungere almeno il famigerato 66, bisogna stare attenti ai giocatori che potrebbero deludere.


Di seguito i giocatori per ruolo che reputiamo a rischio insufficienza e/o addirittura con malus.

Portieri

Donnarumma (Milan): la squadra sarda sa segnare tanto e in tutti i modi quindi non è il caso di fidarsi di lui, meglio fare altre scelte.


Pau Lopez (Roma): contro un avversario che ha la filosofia del meglio attaccare che difendersi per vincere…in panca.


Joronen (Brescia): molti gol subiti fino a qui, non sempre si può salvare con il voto. Guardate altrove.

Difensori

Calabria (Milan): rischia seriamente di prendere una insufficienza (potrebbe essere schierato titolare), appannato.


Romagna (Sassuolo): potrebbe pagare caro la sua poca esperienza avendo contro un calciatore in forma smagliante come De Paul, fuori dai titolari.


Cionek (Spal): ci sarà da sudare per la Spal per cercare di portare a casa dei punti da Firenze, in campo solo come unica scelta.


Mario Rui (Napoli): in uno dei big match della giornata potrebbe soffrire più del previsto dato il 3-5-2 di Inzaghi, a riposo!


Luperto (Napoli): contro l’Inter è rimasto in panchina; in casa della Lazio potrebbe tornare titolare ma a serio rischio insufficienza, bocciato.

Murillo (Sampdoria): inizia a far paura il fattore Balotelli per chi se lo trova davanti, sconsigliato.

Centrocampisti

Rabiot (Juventus): soffe moltissimo quando si gioca in velocità a centrocampo non riuscendo così ad essere decisivo. Il bonus non passa da qui.


Bennacer (Milan): sarà difficile per tutta la squadra di Pioli, meglio evitare il mediano.

Under (Roma): da gioiellino a ultima scelta in soli 6 mesi, valutate lo svincolo.

Schone (Genoa): il centrocampista tutto campo e fantasia sembra sia rimasto in Olanda a giugno, difficile puntarci ancora.


Medel (Bologna): se non volete partire con un -0,5 fate altre scelte.

Attaccanti

Cornelius (Parma): dovrebbe tornare Inglese dal primo minuto. Occhio al pericolo “senza voto”.

Lasagna (Udinese): in controtendenza rispetto ai suoi compagni di reparto offensivi, difficile che “veda” la porta. Ultimamente è lento e macchinoso e poco lucido sotto porta, in tribuna.


Boateng (Fiorentina): ormai un separato in casa, in partenza verso fortune migliori.

Piatek (Milan): a forte rischio data la probabile partenza per la Premier, copritevi.

Lozano (Napoli): per adesso un flop non previsto ma molto doloroso per le casse napoletane, poche garanzie anche in casa della Lazio.

Zona mantra

Donnarumma Pc (Brescia): ormai girano addirittura forti voci di un suo ritorno in serie B. Meglio lasciar stare.

Igor Ds Dc (Spal): da evitare in tutte e 2 le posizioni.

Zaccagni CT (Verona): assolutamente no come trequartista.

Zapata Dc (Genoa): difensore da… tribuna.

Magnanelli M (Sassuolo): puntate sugli altri 10 a disposizione di De Zerbi.

Badelj MC (Fiorentina): da un po’ che sembra un altro giocatore molto più scarso.

Pezzella Ds E (Parma): laterale dalla probabile insufficienza se dovesse giocare.

Hernani Mc (Parma): centrocampista da 0 bonus.

Klavan Dc (Cagliari): alto rischio di malus per l’estone dopo la pessima prestazione di Torino.

Murgia MC (Spal): come C assolutamente no, come M…anche.

Biraghi Ds E (Inter): quello che potrebbe soffrire di più di tutta l’Inter.