Coronavirus, focolaio Manchester United: chiuso il centro sportivo

cristiano-ronaldo

Dopo il Tottenham di Antonio Conte, il coronavirus rischia di bloccare anche il Manchester United. La quinta ondata del virus in Inghilterra sta minacciando anche il mondo del calcio, con i Red Devils che non hanno svolto l’allenamento di lunedì.

Quali sono i rischi

Il Manchester United ha comunicato la positività di alcuni giocatori al coronavirus tramite i propri canali. In Premier non c’è la tendenza di comunicare i nomi dei giocatori contagiati, ma nella squadra di Rangnick è scoppiato un vero e proprio focolaio. Il manager tedesco ha deciso di annullare la seduta di lunedì per monitorare ancora di più la situazione. La partita con il Brentford, prevista per martedì 14 dicembre, potrebbe essere rinviata.