Danimarca, Eriksen: “Non mollo. Non so cosa sia successo, sarei pronto per allenarmi”

christian-eriksen

Paura, tristezza e panico. Questi gli stati d’animo di tutti gli amanti del calcio che sabato pomeriggio in Danimarca-Finlandia hanno assistito a ciò che è successo a Christian Eriksen. L’epilogo poteva essere drammatico, ma miracolosamente il finale è stato un altro. Il centrocampista della Danimarca e dell’Inter, infatti, è riuscito a sventare il peggio e, con le condizioni in miglioramento ha rilasciato le prime parole dopo l’accaduto.

christian-eriksen

Le parole di Eriksen all’agente e ai suoi compagni di squadra

Attraverso l’amico-agente Martin Schoots, Eriksen ha voluto parlare del malore di sabato, spiegando le sue sensazioni. Queste le parole riportate dal procuratore alla Gazzetta dello Sport: “Era felice perché ha capito quanto amore ha intorno. Gli sono arrivati messaggi da tutto il mondo ed è stato colpito da quelli dell’Inter, non solo compagni di squadra ma anche tifosi“. Queste le parole poi dette ai compagni di squadra in videochiamata: “Come state? Mi sa che siete messi peggio di me. Io sarei pronto per allenarmi