Dietrofront UEFA, Ceferin: “Un Europeo itinerante è scorretto. Non lo rifaremo più”

aleksander-ceferin

Un’idea interessante ma troppo impegnativa e scorretta. Questo è, in breve, il pensiero del presidente della UEFA Aleksander Ceferin in merito agli Europei itineranti, come questo EURO 2020.

Ai microfoni di BBC Sport infatti, Ceferin ha spiegato gli aspetti positivi di questo format, ma anche e soprattutto quelli negativi che, adesso, stanno prendendo il sopravvento. Ecco le sue parole.

aleksander-ceferin

“Così non va bene…”

“Se lo chiedete a me vi dico che io non supporterei nuovamente un Europeo itinerante perché penso che sia troppo impegnativo e in un certo senso scorretto. Alcune squadre devono percorrere più di diecimila chilometri e altre solo mille per esempio, e questo non è giusto per i tifosi. Alcuni tifosi dovevano essere a Roma ed entro un paio di giorni dovevano raggiungere Baku, così non va bene. E’ un’idea interessante, ma difficile da realizzare. Non credo che lo rifaremo in futuro”.