PSG, Donnarumma: “Dispiace per i fischi ma sarò sempre un cuore rossonero. Voglio bene ai tifosi del Milan”

gianluigi-donnarumma

Gianluigi Donnarumma, portiere del PSG, è stato intervistato da Le Iene e le sue dichiarazioni integrali andranno in onda stasera su Italia 1. Da quanto si è visto dalle anticipazioni, c’è stato un simpatico siparietto con l’inviato Alessandro Onnis, il quale ha applicato sulla pelle del calciatore un tatuaggio lavabile con lo scudetto del Milan, al fine di fare pace con i tifosi rossoneri dopo i fischi ricevuti a San Siro durante la semifinale di Nations League contro la Spagna. Il ventiduenne ha promesso che in futuro si farà un tatuaggio permanente riguardante il club in cui è cresciuto calcisticamente. Queste alcune sue dichiarazioni sui fischi e sul suo amore per il Milan.

gianluigi-donnarumma

Le sue parole

“C’è un po’ di delusione perché ho passato otto anni al Milan e quindi è sempre un’emozione tornare a San Siro. È normale il dispiacere dei fischi. Sono cresciuto qua e sono sempre stato un tifoso milanista, gli otto anni non si dimenticano facilmente. Se voglio dire qualcosa a tutti i tifosi milanisti? Gli vorrò sempre bene. Sarò sempre un cuore rossonero. Spero di essere accolto meglio la prossima volta, lo spero davvero”.