Duka (board UEFA): “Final eight a Lisbona per la Champions? Non lo so, decideremo il 17 giugno”

valencia-atalanta

Armand Duka, Presidente della Federcalcio Albanese e membro board UEFA ha parlato della ripresa del calcio, quello italiano in primis, e del format che adotterà la Champions League ai microfoni di Radio Punto Nuovo. Ecco le sue dichiarazioni.

pallone-champions

“Agosto sarà il mese della Champions League”

“Sono contento che oggi il calcio italiano torni in campo con una partita molto interessante: Juventus-Milan. Speriamo che si concluda il campionato, le regole in Italia sono un po’ rigide, speriamo non accada nulla e di terminare al meglio le competizioni. Final 8 a Lisbona? Ho letto di questo sui giornali, finora non c’è alcuna decisione. I gruppi stanno lavorando, ma ancora non ci sono arrivati i documenti per le riunioni del 17 ed il 18. Il giorno 17 prenderemo decisioni ufficiali per tutto ciò che riguarda il post Covid. Non so se si giocherà a Lisbona, ci sono molte discussioni. Una di queste è il futuro della Champions, si pensa di giocare una sola partita, anziché due, si parla della Nations League per Settembre, Ottobre e Novembre. Non c’è ancora nulla di ufficiale, io resto ad Istanbul (ride, ndr). Agosto sarà il mese della Champions League, anche quello delle qualificazioni per la prossima stagione, ma magari con una partita secca, così sarà anche per l’Europa League. Riforma Champions League? Un cambiamento per le prossime qualificazioni sono prevedibili, fare una partita secca dai quarti in poi. Il 17 si discuterà per tutti i programmi del futuro, specialmente per come dovranno essere completate le competizione di quest’anno”.