Empoli, Corsi: “Bennacer bene al Milan ma Ricci ha un motore superiore”

samuele-ricci

Ricci è un giocatore di un certo livello, ma ha un motore superiore”. Parola di Fabrizio Corsi, presidente dell’Empoli che ai microfoni di calciomercato.com ha parlato del talento classe 2001 ma non solo. Tanti gli apprezzamenti anche a Ismael Bennacer, centrocampista che la scorsa estate è arrivato al Milan con una trattativa da 16 milioni, lasciando il capoluogo toscano.

Ed è proprio dell’algerino e del suo arrivo a Milanello che Corsi ha detto: “Ismael può fare entrambi i ruoli, sia il regista che la mezzala: è una delle note liete del Milan. L’allenatore lo ha integrato, lo sta sfruttando al meglio. Compirà 23 anni a fine dicembre prossimo e ha grandi prospettiva di crescita”.

Concludendo: “Se si vanno a prendere 3 o 4 situazioni positive al Milan, una è sicuramente la sua. Viene dalla coppa d’Africa, è stato premiato come migliore giocatore, ora sta a lui continuare il percorso di crescita”.

ismael-bennacer

Occhi puntati su Ricci

Su Samuele Ricci, invece, giovanissimo talento attualmente in rosa a Empoli, il presidente si è così espresso: “Viene reputato un predestinato, sta a lui mantenere questa testa qui. Adesso deve proseguire su questo percorso di crescita, perché parliamo di un ragazzo di 18 anni e mezzo, e gioca con una personalità da giocatore navigato. Ha ancora dei grandi margini, sia dal punto di vista fisico che tattico”.

Sulle tracce del centrocampista toscano si sarebbe già messo il Napoli, ma non solo. Anche il Milan parrebbe aver dimostrato un certo interesse nei confronti del giovane, ma dovrà far testa alla forte concorrenza partenopea.

Voci di mercato che potrebbero destabilizzare il giocatore, come dice lo stesso Corsi: “Non si parla ancora di mercato, ma è un ragazzo che ha degli apprezzamenti. In primis, da quelli delle nazionali perché lo hanno avuto da quando aveva 14 anni. L’importante è che mantenga l’equilibrio giusto perché tutti questi discorsi che gli ruotano attorno sicuramente potrebbero non fargli bene”.

E conclude: “Se ha certe potenzialità? Si, guardi ho venduto Bennacer e Traorè, che sono un ’97 e un 2000, stanno facendo bene. Devo dire che Ricci è un giocatore di quel livello lì ma con un motore superiore. Noi abbiamo gli strumenti per valutarne il motore e lui lo ha nettamente migliore. Ma, ripeto, ha anche necessità di migliorarsi. Ha una bella struttura, si può anche riempire. A me fisicamente ricorda Tardelli, anche se è un giocatore tecnicamente diverso, mi ricorda quel Tardelli che dal Pisa andò alla Juventus. Si sta parlando di 45 anni fa, ma lo ricordo bene”.