Esclusiva OkC, Bergomi: “Per il terzo posto c’è anche l’Inter”

Dopo la sconfitta di misura allo Juventus Stadium, l’Inter si prepara per la prossima sfida in casa contro l’Empoli. Sfida che vedrà assenti (molto probabilmente) sia Perisic che Icardi per squalifica. Per analizzare meglio il momento dei nerazzurri abbiamo contattato in esclusiva Giuseppe Bergomi, che ha risposto così alle nostre domande.

“L’INTER PAGA UNA PARTENZA NEGATIVA MA PUÒ FARCELA”

 

Un commento sulle squalifiche di Icardi e Perisic? Ci sono i margini per una riduzione?
“Difficile dirlo, bisogna vedere cosa hanno scritto gli arbitri nel referto. Tra l’altro uno è anche il capitano, pertanto dare un giudizio mi diventa difficile”.

Visto l’infortunio di Brozovic, pensa che possa esserci una sorta di ultima chiamata per Kondogbia?
“Devo dire la verità, Kondogbia non mi sta dispiacendo. Sta giocando bene e può essere un’arma importante. Sicuramente ora mi sembra all’altezza, indipendentemente dall’infortunio di Brozovic. Anche quando è entrato a Torino ha fatto una buona partita”.

La prestazione positiva dello Juventus Stadium conferma che l’Inter è in corsa per il terzo posto?
“Si, per il terzo posto c’è anche l’Inter. La rosa è molto profonda e valida. Purtroppo è partita un po’ male e ne sta pagando le conseguenze. Ci sono questi punti di svantaggio rispetto alla terza ma non dobbiamo dimenticarci che l’Inter avrà gli scontri diretti in casa, sia con il Napoli che con la Roma. Inoltre la squadra mi sembra mentalmente in salute, ce la può fare”.