FIGC, Gravina: “L’indice di liquidità non impedirà trattative: sarà legato all’ammissione al campionato”

gabriele-gravina

Il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, ha parlato in conferenza stampa successivamente al consiglio di lega tenutosi nel pomeriggio odierno in via Allegri. Gravina si è pronunciato in particolar modo riguardo all’indice di liquidità, il quale da ora assumerà una funzione diversa rispetto al passato, in cui ha rappresentato un vero e proprio ostacolo in termini di calciomercato per alcuni club di Serie A. Il presidente della federazione ha aggiunto inoltre una considerazione riguardo alla possibile decisione della FIFA di disputare il Mondiale ogni due anni. Di seguito riportiamo le sue parole.

Le parole di Gravina

gabriele-gravina

“L’indice di liquidità salirà fino a 1 nell’arco di 3-4 anni. Non è più un indice che impedirà o consentirà le attività di calciomercato, ma sarà un indice legato all’ammissione al campionato. Credo molto nella democrazia. Domani la Lega Serie A adotterà i principi informatori. Se non lo fanno loro, lo farà un commissario ad acta”.

Sul Mondiale ogni due anni

“Mi attengo ai numeri del Comitato Esecutivo della Uefa, che ritengono sia un danno irreparabile per il mondo del calcio. Capisco il concetto di solidarietà – ha sottolineato Gravina – ma si può garantire in altri modi senza intaccare il valore delle competizioni”.