Fiorentina, ag. Dragowski: “È troppo bravo per rimanere in panchina, le cose devono cambiare”

bartlomiej-dragowski

Dopo la questione Vlahovic, in casa Fiorentina un altro giocatore potrebbe cambiare aria. Si tratta di Bartlomiej Dragowski, portiere polacco arrivato a Firenze nel 2016. Il 24enne negli ultimi 2 anni si era guadagnato il posto da titolare a suon di buone prestazioni. Anche quest’anno era partito davanti nelle gerarchie di Italiano, ma l’infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi ha dato spazio a Terracciano. L’ex Jagiellonia sarebbe dovuto rientrare verso la fine dell’anno, ma nonostante fosse di nuovo schierabile, Italiano ha continuato a preferirgli il portiere campano.

fiorentina-squadra

Le parole del suo agente

Nell’aria hanno iniziato a girare le prime voci di un suo malcontento riguardo a questa situazione, e le dichiarazioni del suo agente non hanno aiutato a farle placare. Ecco le parole di Mariusz Kulesza, che ha parlato a Firenzeviola.it:

“Le cose devono cambiare al più presto. Drago è troppo bravo per stare in panchina. Ha bisogno di giocare per tornare in forma. Se gioca con continuità, migliora di partita in partita. Ricordiamoci che Bart non ha perso il posto da titolare a causa delle sue prestazioni ma per un infortunio brutto e molto lungo. Quasi tutti i club del mondo lascerebbero giocare il proprio primo portiere per riprendersi dopo un infortunio”.