Fiorentina, Barone: “Vlahovic ha un contratto. Superlega? Bisogna riformare i campionati domestici”

joe-barone

Joe Barone, dg della Fiorentina, è intervenuto ai microfoni di Sky nel prepartita di FiorentinaJuventus, valevole per la trentatreesima giornata di Serie A. Il direttore generale ha parlato di Dusan Vlahovic, l’attaccante serbo che sta trascinando i viola a suon di gol verso la salvezza. Ha inoltre affrontato il tema Superlega, esprimendo il suo dissenso.

Su Vlahovic

“Noi siamo molto attivi con tutti i giocatori, fa parte del nostro lavoro. Stiamo lavorando per il futuro ma come ho detto prima la cosa importante è la partita di oggi e poi vedremo le prossime partite per finire il campionato. L’allenatore è Iachini, per questa stagione. Il prossimo anno vediamo. Pensiamo a finire il campionato. Vlahovic ha un contratto e i contratti vanno rispettati, poi lavoriamo con lui e gli agenti e quando arriveremo a novità vi aggiorneremo”.

dusan-vlahovic

La Superlega

“A parte quello che si è sentito negli ultimi anni, che c’era gente che ci lavorava, era una sorpresa per tutto il calcio europeo e mondiale. La Fiorentina con il nostro presidente ha preso posizione, che ci vuole un qualcosa di scritto dalle tre squadre e dalle altre per evitare una cosa del genere. Il calcio italiano deve crescere nella sua lega, le tifoserie e la città sono costruite nel campionato domestico, poi i temi in Lega sono separati. Noi non abbiamo i giornali dove fare battute però i temi sono differenti. Abbiamo preso la posizione con le sette squadre, con Rocco Commisso per i fondi. Ci vuole una riforma nei campionati domestici. Bisogna parlare di procuratori, della salary cap di cui abbiamo bisogno. Tre squadre hanno molti debiti con ingaggi altissimi e con entrate più alte degli altri, ci vuole un reset e noi vogliamo farne parte”.