Fiorentina, Commisso: “Chiesa? Spero resti. Altrimenti devono pagarlo quanto lo valutiamo noi”

rocco-commisso

È un Rocco Commisso determinato quello che si presenta ai microfoni di Sky Sport dopo l’ultima partita di Serie A della sua Fiorentina, vinta 3-1 a Ferrara contro la Spal. Il presidente viola ha parlato di mercato e non solo.

Il futuro di Chiesa

“Chiesa ancora alla Fiorentina? Speriamo di sì. Lui può fare quello che vuole, l’essenziale è che se va via ci arrivi in cassa quanto chiediamo. Io spero che resti, ma se lui vuole andare via devono pagarlo quanto lo valutiamo noi, alle nostre condizioni”.

La conferma di Iachini e gli obiettivi

“Ho riconfermato Iachini perché ho apprezzato il suo lavoro, dal suo arrivo al posto di Montella abbiamo avuto la miglior difesa del campionato. Volevamo chiudere il campionato nella parte sinistra della classifica e ci siamo riusciti. Questo è stato un anno di transizione, volevamo fare meglio dello scorso e ci siamo riusciti.

rocco-commisso

“Il secondo concetto è di stare nella parte sinistra della classifica e poi in futuro poter vincere qualcosa. Stare il più in alto possibile sarà la nostra missione. Voglio ringraziare tutti quanti, dai dottori ai tecnici, ai fisioterapisti. Forse siamo stati la squadra più colpita dal Covid in Italia. Sono contento e auguro ai ragazzi di andare in vacanza e divertirsi”.

La questione stadio

“Stadio nuovo? Ormai è più di un anno che questa storia va avanti. Nessuno ha portato in Italia i soldi che ho portato io al primo anno: io punto a fare lo stadio e il centro sportivo, è un obiettivo mio ma è importante per il Paese, soprattutto in questa situazione economica, perché darei posti di lavoro. Sarebbe bene che ci lascino investire”.