Fiorentina, Commisso sbotta: “Vlahovic deve portare rispetto alla città ed alla società”

rocco-commisso

Rocco Commisso si sa, non è un tipo molto discreto e diplomatico. Quando c’è da dire qualcosa, il presidente della Fiorentina non ci pensa due volte, ed anche stavolta ha detto la sua sull’argomento rinnovo di Vlahovic.

“Non vogliamo prese in giro”

Ecco le sue dichiarazioni, a margine della cerimonia per il Premio Nereo Rocco 2019-2020:

“È da mesi che lavoriamo a questo affare, non mi sento di sbilanciarmi. Sono uscite cose che non esistono. Dusan mi dice di parlare col procuratore, il procuratore di parlare con Dusan. Qui a Firenze siamo professionisti e facciamo le cose sul serio, allora il procuratore venga qui e tratti per il suo giocatore, che vogliamo rendere il più pagato della storia della Fiorentina. Io l’ho detto al ragazzo, si sta prendendo un grande rischio: 40 milioni lordi per un contratto di 5 anni, ma scherziamo? Io prendevo 10mila dollari all’anno, duecento volte meno… Tutta questa storia mi sta infastidendo: la Fiorentina non è solo Vlahovic c’è il gruppo e c’è qualcuno che cerca di distrarlo. Io ho chiesto di lasciar stare il ragazzo prima della pausa Nazionali, ma dopo non è ancora successo nulla. Spero che Dusan e il suo entourage rispettino i tifosi, la città e Rocco”.