Thereau alla Fiorentina? Ecco il perché di Gerolin

La cessione di Cyril Thereau alla Fiorentina ha cambiato molto la scacchiera dell’Udinese in attacco, essendo lui un giocatore cardine in quella zona del campo. 

Il ds dei friulani, Gerolin, spiega sul sito ufficiale dei bianconeri il perché di tale scelta, esplicando anche cosa lo abbia spinto a comprare Maxi Lopez.

UNA SCELTA PONDERATA E IMPEGNATIVA

Durante la conferenza stampa di presentazione ai viola Thereau aveva già reso pubbliche le scelte che lo avevano portato a Firenze: “Ero vicino alla Sampdoria, ma appena mi ha chiamato mister Pioli non ho avuto dubbi” aveva infatti affermato. Sul sito ufficiale dell’Udinese arrivano poi le motivazioni della cessione dall’altra parte della trattativa, quelle del ds dei friulani Gerolin. Secondo quest’ultimo tale cessione servirà a migliorare l’aspetto corale dei friulani. A riprova di ciò vi sono le parole dello stesso direttore sportivo: “Siamo convinti che la squadra così come concepita funzioni: c’è bisogno di tempo per far esprimere al meglio qualità individuali dei giovani che abbiamo acquisito, la crescita dei talenti richiede sempre pazienza. Per questo tutte le scelte effettuate in questo finale di mercato vanno lette in maniera integrata: il nostro principale obiettivo è quello di far funzionare il gruppo al meglio. Abbiamo quindi scelto di rinunciare a un solista per far funzionare l’intero coro”. Gerolin si è poi espresso poi sul neoattaccante bianconero Maxi Lopez, sottolineando come lui possa fare bene al gruppo:” Considero l’operazione Lopez l’acquisto della tessera mancante di un puzzle, la persona che ci serve per far funzionare l’attacco. Abbiamo acquisito un giocatore di esperienza, in grado di esaltare le qualità del collettivo senza limitare le opportunità dei tanti giovani di mettersi in mostra”.