Focus OkC – Mercato Napoli, dall’addio del Pipita alla telenovela Maksimovic

Incassato il duro colpo del tradimento di Gonzalo Higuain, “o’ core ingrato”, come direbbero alle falde del Vesuvio, il Napoli ha provato subito a ripartire con un mercato da grande squadra. Infatti la cessione del “Pipita” ha portato non solo 90 milioni ma anche quella rabbia, delusione, rancore, che tante volte si trasformano in desiderio di rivalsa, di far vedere che si può vincere anche a Napoli; e quando succede non è come dalle altre parti…

MERCATO NAPOLI, VOTO 8

Ecco che, dopo un lungo corteggiamento a Mauro Icardi, arriva invece dall’Ajax Arcadiusz Milik, che deve raccogliere la pesante, forse soffocante, eredità di Higuain. Ma Arcadiusz è un predestinato, è abituato alle pressioni (basti pensare che dalle sue parti l’hanno paragonato a Lewandowski, un altro che di gol se ne intende) e si presenta al San Paolo con una doppietta che fa sognare i tifosi azzurri.

In seguito arrivano giocatori di qualità e quantità, soprattutto a centrocampo, il reparto che l’anno scorso era stato forse troppo “corto” per poter competere con la Juventus fino alla fine. Dopo un lungo tira e molla viene quindi prelevato dall’Udinese Zielinski per circa 14 milioni di euro che, dopo una grande stagione all’Empoli, è chiamato a fare il passo decisivo verso la consacrazione. Dopo il polacco, Sarri ha potuto abbracciare uno degli “eroi” della spedizione azzurra ad Euro 2016: Emanuele Giaccherini, per appena 1,5 milioni di euro dal Sunderland. Non contento, De Laurentiis ha voluto portare dalle parti di Castelvolturno due dei migliori talenti in circolazione: Diawara e Rog. Il primo, classe ‘97, è stato l’oggetto del desiderio di molti club europei ma alla fine se l’è aggiudicato il Napoli con un’offerta al Bologna di 14.5 milioni. Con la sua abilità nell’interrompere le trame avversarie e nel far ripartire l’azione, fornisce una valida alternativa ad Allan, insostituibile l’anno scorso. Il secondo invece, arrivato per circa 13,5 milioni di euro dalla Dinamo Zagabria, dovrà giocarsi il posto da titolare con Jorginho nel ruolo di regista, sperando che riesca a dimostrare al più presto le sue grandi doti.

Anche la difesa è stata messa a posto, acquistando Nikola Maksimovic del Torino proprio nelle ultime ore di mercato per una cifra intorno ai 26 milioni di euro, ponendo fine ad una telenovela che andava avanti da almeno due anni. Con Koulibaly e Albiol completerà un reparto di primo livello.

Complici la cessione illustre di Higuain e di quei 90 milioni incassati, il Napoli ha eseguito un mercato in linea con i club più ricchi d’Europa, facendo acquisti mirati nei ruoli scoperti. Inoltre i nuovi arrivati sono quasi tutti giocatori giovani ma allo stesso tempo pronti per puntare ad un grande obiettivo: si ricordi che Milik e Rog hanno già giocato (e segnato) in Champions League.