Parla l’agente di Gonzalo Rodriguez: “Fiorentina? Ecco la situazione…”

Il contratto che lega la Fiorentina e Gonzalo Rodriguez, roccioso difensore centrale dei viola, è prossimo alla scadenza. Il ds Corvino ha proposto al calciatore argentino un rinnovo contrattuale che non soddisfa le richieste del suo procuratore.

Le parti stanno trattando, ma il futuro del centrale difensivo è ancora avvolto nel mistero. Senza il rinnovo, il calciatore potrà accordarsi con qualsiasi club svincolandosi a parametro zero.

AG. GONZALO RODRIGUEZ:”LASCIA LA FIORENTINA, IN ITALIA STA BENE”

Contattato da “Voci di Sport“, l’agente del calciatore argentino Josè Raul Iglesias ha rilasciato queste dichirazioni: “Sono stato in Italia 3-4 mesi fa per tentare di rinnovare il contratto con la Fiorentina. Corvino ci ha proposto un prolungamento con decurtazione del 25% rispetto a quanto oggi percepisce Gonzalo. La mia risposta è stata: ‘Dacci lo stesso stipendio che incassa oggi il mio assistito, non un euro di più, e siamo d’accordo’. Da allora non ho più sentito nessuno. E dubito che succederà. A me sembra strano che la Viola sia disposta a perdere a parametro zero un giocatore così importante come Rodriguez, ma la realtà dei fatti porta a credere questo. E io devo rispettare tale la scelta. Ad oggi non abbiamo firmato ancora con nessun altro club e non ci sono trattative ufficiali in atto. Però, ammetto di essere stato contattato in via ufficiosa, diciamo per un pour parler, da vari intermediari che lavorano per squadre italiane, spagnole e tedesche affinché prendessero informazioni sulla situazione di chi rappresento. A tutti ho risposto con le stesse parole, spiegando che fra pochi mesi Gonzalo sarà un giocatore libero. La Fiorentina ha e avrebbe avuto l’esclusività per il rinnovo di contratto. Ma nessuno della società sembra essere interessato più ad un giocatore che ha disputato con la Viola la bellezza di 200 partite. Rodriguez fa gola a tanti. Se non dovesse restare a Firenze mi immagino si auspichi la permanenza in Italia. Da voi si trova benissimo, avendo moglie e figlio italiani. L’importante è che arrivi un’offerta interessante da una squadra con obiettivi sportivamente avvincenti, come quello di lottare per l’approdo in Champions League.