Il governo dice no alla Superlega e si costituisce in giudizio a difesa della UEFA

valentina-vezzali

Attraverso un comunicato emesso da palazzo Chigi, il Governo italiano si oppone alla Superlega e si costituisce a difesa della UEFA nel giudizio presso la Corte di Giustizia Europea. Una presa di posizione netta confermata anche dal presidente della Federcalcio Gabriele Gravina, che in una dichiarazione antecedente il comunicato, aveva anticipato la ferma convinzione del Governo in merito ai principi aperti e meritocratici. Di seguito riportiamo la nota esternata dalla sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali a riguardo.

La nota del Governo

Il Governo italiano ha deciso di costituirsi nel procedimento dinanzi alla Corte di Giustizia dell’Ue, in merito alle questioni pregiudiziali sottoposte dal Tribunale di Commercio di Madrid nella causa C-333/21. La decisione segue il parere espresso dalla sottosegretaria allo Sport anche in seguito alle interlocuzioni avute in settimana con la Figc”.