Inter, a giugno addio a Lukaku: i possibili eredi del belga

romelu-lukaku

Non una stagione esaltante per Romelu Lukaku, quella coincisa con il suo ritorno all’Inter. In estate il popolo nerazzurro ha accolto il belga come il ritorno di un figlio nella propria patria, ma finora la stagione è stato tutt’altro che esaltante. Infortuni ed una scarsa condizione fisica porteranno l’Inter a privarsi dell’attaccante subito dopo la fine di questa stagione. Il ritorno al Chelsea sarà la conclusione della storia Inter-Lukaku 2.0.

roberto-firmino

Inter, bye bye Lukaku: da Retegui a Firmino, i possibili eredi

La lista degli eredi di Romelu Lukaku è folta e dipende molto da cosa ne sarà di questa stagione. La qualificazione in Champions League potrebbe spingere Marotta a puntare su qualche nome di prima classe. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, il sogno di mercato sarebbe Marcus Thuram del Borussia Mönchengladbach, ma la concorrenza di un certo Bayern Monaco sarebbe, al momento, una montagna troppo alta da scalare. Ci sarebbe la strada che porterebbe al colpo Roberto Firmino a parametro zero: il brasiliano, tuttavia, cercherebbe una meta in cui possa giocare ancora la Champions League e l’Inter ora come ora non può garantire questa certezza.

E allora attenzione ai colpi in prospettiva. Il primo in questa lista sarebbe l’italoargentino Mateo Retegui che Mancini aspetta di vedere nella prossima Serie A. Il giocatore farebbe carte false per sbarcare a Milano, sponda nerazzurra e fra le due società (Tigre ed Inter) ci sarebbero stati i primi contatti conoscitivi. Attenzione poi alla suggestione Loïs Openda, quest’anno 15 gol in 31 partite col Lens. L’attaccante belga è un classe 2000 che si è preso in Francia le luci della ribalta e sarebbe pronto a prendere il posto di Lukaku sia in nazionale che all’Inter.