Inter, Darmian: “Conte meglio di Mourinho e van Gaal. L’uscita dalla Champions ci ha caricato”

matteo-darmian

Matteo Darmian è l’uomo in più dell’Inter di Conte in questa stagione. Infatti, se ora i nerazzurri si trovano primi in classifica con largo vantaggio dalla seconda, lo devono anche al terzino ex Torino e Manchester United, che in più di un’occasione è risultato decisivo per la vittoria della squadra. Tra le altre, anche l’ultimo successo dell’Inter in campionato contro l’Hellas Verona, arrivato grazie ad un suo gol (1-0 a San Siro).

L’esterno nerazzurro ha rilasciato un’intervista alla Gazzetta dello Sport, in cui ha parlato della squadra e del suo allenatore, rendendogli merito dei successi che fin qui ha ottenuto e per lo scudetto che è ad un passo.

Sulla stagione dell’Inter

“Questa stagione è stata un crescendo, sapevamo fin dall’inizio che avremmo fatto bene. Ho pensato che fosse l’anno giusto per vincere dopo il Sassuolo nel girone d’andata. Vincere quella domenica era decisivo per il morale e l’eliminazione dalla Champions, invece di abbatterci, ci ha caricato. La mia stagione è la prova che ho fatto bene a tornare in Italia. Siamo professionisti e abbiamo fatto ciò che era giusto: concentrarsi sul lavoro”.

achraf-hakimi-antonio-conte

Su Conte

“Ha la stessa voglia di quando allenava la Nazionale di portare la squadra al massimo. Van Gaal era un maniaco delle regole e fu lui a portarmi al Manchester United. Mourinho non ha altri amori se non la vittoria. Gli devo dei trofei, compresa l’Europa League. Ma Conte in più di loro ha le idee. Tatticamente è una marcia avanti”.