Inter, Eriksen: “L’addio di Conte è stato uno shock. Futuro? Decido dopo l’Europeo”

christian-eriksen

L’addio di Antonio Conte ha suscitato tanto scalpore anche nei riguardi dei giocatori. Ne ha dato testimonianza Christian Eriksen che si è detto veramente sorpreso di aver perso il tecnico dopo lo scudetto appena vinto, ma non solo: il danese, infatti ha lasciato qualche incertezza anche sul suo futuro in maglia nerazzurra.

christian-eriksen

Le parole di Eriksen

Intervenuto in conferenza stampa dal ritiro della sua Danimarca, in vista dell’Europeo, Eriksen ha parlato molto di Inter e di futuro. Queste le sue parole.

Addio di Conte.
L’addio di Conte è stata una grande sorpresa, all’improvviso se n’è andato, come tutti gli altri l’ho appreso a cose fatte: assurdo. È stato inaspettato soprattutto perché avevamo appena vinto lo scudetto“.

Il suo rapporto con il tecnico.
Io e Conte vediamo il calcio in modo diverso, pur essendo sempre stati in buoni rapporti. Ovviamente preferirei giocare più avanti piuttosto che stare fermo davanti alla difesa, dipenderà da quale allenatore arriverà e cosa accadrà nel club. All’inizio non giocavo molto, poi siamo usciti dalla Champions ed è rimasto solo il campionato e non credevo potessi avere l’impatto che ho avuto nei sei mesi successivi. A gennaio ho iniziato a giocare e qualcosa è cambiato. La svolta nel derby? Forse più per chi guardava da fuori, non per me“.

Il suo futuro.
Non so cosa accadrà in futuro e ora non ci voglio pensare, ne parleremo con l’Inter dopo gli Europei“.