Inter, per arrivare a Dybala serve prima cedere: sarà addio per Sanchez e Dzeko

paulo-dybala

L’Inter per il momento ha congelato l’affare Dybala. I nerazzurri si sono voluti concentrare prima sul ritorno di Lukaku a Milano. Prima di poter affondare nuovamente il colpo per la Joya, bisognerà cedere in attacco. Come riporta il Corriere dello Sport, sia Sanchez che Dzeko si stanno cercando una nuova sistemazione. El Nino Maravilla lascerà l’Inter per ricongiungersi con la Spagna, per lui è prevista una sostanziosa buonuscita con Marotta e Ausilio che si libereranno del pesante ingaggio del cileno.

alexis-sanchez

Per sistemare i conti, serve anche la cessione di Edin Dzeko, arrivato lo scorso anno dalla Roma. L’ex Manchester City non verrà lasciato senza squadra e la società nerazzurra lo lascerà andare via solo su richiesta e in tal caso andrà via gratis. Inzaghi ha scelto quindi di tenere il suo pupillo Correa, che ancora deve dimostrare tutti i soldi spesi per acquistarlo dalla Lazio.

E intanto Dybala?

Prima sedotto e per il momento abbandonato, Paulo Dybala rimane in attesa di buone nuove mentre si gode le vacanze. Per lui si è capito che non c’è la fila, quindi o accetta di ridimensionarsi l’ingaggio, oppure abbassa le pretese a livello di piazzamento ottenuto nella scorsa stagione. Infatti, è da almeno maggio che l’ex Palermo ha scelto l’Inter, perché è di fatto l’unica squadra che potesse regalargli la Champions League tra quelle che hanno provato a contattarlo.

paulo-dybala-alvaro-morata

L’ingaggio chiesto dal suo entourage è sostanzioso, con l’argentino che finirebbe per essere uno dei più pagati della rosa nerazzurra. Per ora l’affare rimane congelato, ma appena l’Inter sfoltirà il parco attaccanti, è previsto un nuovo assalto e stavolta per chiudere la trattativa definitivamente.