Inter, senti Moratti: “Messi non è un sogno proibito”

Messi all’Inter è roba da fantamercato? Chiedetelo a Massimo Moratti, vi risponderà senza dubbio di no. Una dichiarazione forte quella rilasciata ai microfoni di Rai Radio1 dell’ex patron dell’Inter che infuocherà sicuramente i cuori dei tifosi neroazzurri. Probabilmente, anzi sicuramente, sarà difficilissimo portare un giocatore del genere in Serie A, ma sognare è lecito, almeno secondo Moratti.

lionel-messi

Una suggestione che dura da anni

Moratti nella sua gloriosa era da presidente dell’Inter ha coltivato intensamente la suggestione di portare il fuoriclasse argentino per eccellenza sotto il Duomo di Milano. Non ci è mai riuscito, soprattutto perché, è chiarissimo come non si stia parlando di un giocatore che è equiparabile alla massa.

Nonostante non sia più a capo della gestione della società neroazzurra, Moratti questa suggestione sembra ancora non averla eliminata dal suo cervello.

Testimonianza ne sono le dichiarazioni rilasciate a Rai Radio 1: “Credo che non sia per niente un sogno proibito. Non lo era forse anche prima di questa disgrazia e penso che ci sia uno sforzo della proprietà per cercare di portarlo all’Inter. Non so se la situazione attuale possa cambiare in positivo o in negativo questo obiettivo ma è stato sparigliato tutto. C’è anche da non essere esageratamente opportunisti perchè approfittare della situazione può spaccare il calcio ma penso che ci sia la possibilità di vedere cose abbastanza strane a fine stagione“.

Un assist da cogliere a balzo per Zhang o una provocazione? Certo è che questa clamorosa dichiarazione non passerà certo inosservata nei cuori dei tifosi neroazzurri.

Per adesso pare essere solo una grandissima suggestione, ma l’affare Cristiano Ronaldo deve insegnare a tutti che per i sogni, nel calcio, si fa sempre tempo a realizzarli.