Inter, Skriniar: “Dispiaciuto per non aver giocato nel finale di stagione, ma non ho motivo di andarmene”

Milan-Skriniar

In occasione della cerimonia del miglior giocatore slovacco del 2019, Milan Skriniar ha parlato circa la sua permanenza nell’Inter nella prossima stagione: “Ho ancora un contratto di tre anni con l’Inter. Il club non mi ha mai detto che non mi vuole, il tecnico mi vuole ancora lì”.

“Dispiaciuto non aver giocato nel finale di stagione”

“Ero abituato a giocare con regolarità tutte le partite, poi l’allenatore (Conte, ndr) ha iniziato a cambiare la formazione, visto che dovevamo giocare ogni tre giorni. Dopo aver ottenuto buoni risultati senza subire gol, il tecnico non ha voluto modificare l’11 titolare fino alla finale di Europa League. Mi è dispiaciuto di non aver giocato, ma l’importante era che la squadra ottenesse buoni risultati.

Ho ancora un contratto di tre anni con l’Inter. Il club non mi ha mai detto che non mi vuole, il tecnico mi vuole ancora lì. È normale fare delle scelte quando hai una rosa di 30 giocatori. Non lo fa certo per fare male a qualcuno, ma per far vincere la squadra. Non ho motivo di lasciare l’Inter, mi sto ancora allenando duramente. Sono ancora un giocatore dell’Inter come lo ero prima”.