Italia, Mancini verso le dimissioni: i possibili candidati a sostituire il ct

roberto-mancini

L’Italia “grazie” alla sconfitta contro la Macedonia oltre a dire addio al Mondiale, potrebbe salutare anche a Roberto Mancini. La disfatta del Barbera di Palermo ha aiutato a comporre una delle pagine più tristi della storia della nostra Nazionale. Dopo una sconfitta così cocente e inaspettata, per alleviare il dolore, si tende subito a scaricare la colpa su un capro espiatorio. Sul banco degli imputati al fischio finale è salito il nostro ct Mancini, che nonostante l’ammirazione conquistata dopo la vittoria dell’Europeo, ha attirato le critiche mosse dalla delusione degli italiani.

Secondo Sport Mediaset, dopo l’umiliante finalina dei play-off che disputeremo contro la Turchia il ct ex Inter potrebbe rassegnare anche le dimissioni. Il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, starebbe facendo di tutto per invitare Mancini a ripensarci, ma senza successo. Allora si è già dato il via alle scommesse per cercare di capire chi potrebbe essere il suo successore sulla panchina azzurra.

roberto-mancini

I papabili sostituti di Mancini

Sempre secondo i media, in pole position per prendere il posto di Mancini ci sarebbe Fabio Cannavaro, vecchia legenda dello storico Mondiale 2006 conquistato in Germania. Il centrale ex Juve sarebbe affiancato da un altro personaggio che di rinascite se ne intende, ovvero Marcello Lippi, che ricoprirebbe il ruolo di DT.

Per rimanere in tema di campioni del mondo, in lista ci sarebbe anche Andrea Pirlo, che è rimasto senza squadra dopo l’avventura con la Juventus. Sarebbe stato sondato Stefano Pioli, che ha un contratto in scadenza con il Milan nel 2023, ma anche Claudio Ranieri, allenatore rispettato e amato da tutta Italia. Il sogno rimarrebbe Massimiliano Allegri, che però non sembra intenzionato a lasciare la sua Juventus.