La Juventus insiste per Nzonzi ma rimane calda la pista Can

Dopo aver rinnovato il contratto di mister Allegri, Marotta e Paratici sono già all’opera per accontentare le richieste del tecnico toscano. L’allenatore, in sede di rinnovo, avrebbe richiesto alla società un paio di centrocampisti di livello internazionale per completare la rosa.

I nomi al vaglio della dirigenza bianconera sono diversi: da N’Zonzi al sogno Andrès Iniesta, passando per Emre Can e Tolisso.

STEVEN N’ZONZI: IL VERO PALLINO DI ALLEGRI

Al momento la pista più calda sembra essere quella che porta a Steven N’Zonzi.

Il 28enne ha impressionato la Juventus nella doppia sfida di Champions League, ed è già stato oggetto di trattativa con il Siviglia. I bianconeri si sono visti rifiutare un’offerta da 30 milioni, ma sembrano intenzionati a provare nuovamente l’assalto.

Secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, la dirigenza juventina ha avviato i primi contatti con l’entourage del giocatore. Resta comunque da superare lo scoglio rappresentato dal Siviglia, che non intende far sconti a nessuno. In particolare, gli andalusi si fanno forti della clausola, fissata a 40 milioni, ma si dicono disposti a trattare.

EMRE CAN L’ALTERNATIVA A N’ZONZI

Le alte richieste del club spagnolo potrebbero rallentare notevolmente la trattativa, ragion per cui la Juventus ha già preparato il piano B.

Allegri ha individuato in Emre Can l’alternativa perfetta a N’Zonzi. Il tedesco garantirebbe chili e centimetri in più, andando a sopperire una delle più grandi mancanze bianconere di questa stagione: la fisicità a centrocampo.

Il tutto, unito alla giovane età del giocatore, spingerebbe la Juventus a presentare un’offerta importante al Liverpool.

Le ultime indiscrezioni parlano di 20/25 milioni, ma i bianconeri sembrano intenzionati ad inserire delle contropartite.