Juventus, senti Emre Can: “Al Borussia Dortmund posso sentirmi importante”

emre-can

Dichiarazioni non certo al miele, quelle rilasciate da Emre Can ai microfoni di Kicker nei confronti della Juventus. Il centrocampista tedesco ha parlato del suo bisogno di intraprendere una nuova sfida in una squadra che lo facesse sentire importante: chiara frecciata, dunque alla Juventus, che soprattutto, dopo l’inizio dell’era Sarri, ha relegato Emre Can ai margini del progetto juventino.

Quindi, soprattutto dopo l’esclusione dalla lista Champions, il centrocampista ha espresso il suo desiderio a lasciare definitivamente il progetto di Torino.

emre-can

Le tante offerte e la scelta giallonera

Sempre a Kicker, Emre Can ha chiarito tutte le offerte che gli sono state presentate nel corso della sessione invernale e ha poi spiegato il motivo della scelta fatta. “Avevo tre offerte dalla Premier League, tra cui una del Manchester United. Ma non ci ho pensato neanche per un secondo, alla luce del mio passato al Liverpool. Ho sempre nutrito simpatia per il Borussia Dortmund. Volevo andare in un club che mi avrebbe fatto sentire importante, in cui io servo alla squadra. E qui è così. Il Dortmund è perfetto per me e io sono perfetto per il Dortmund. I soldi sono importanti (alla Juve e in Inghilterra avrebbe guadagnato di più, ndr), ma non sono tutto nella vita”.

Dichiarazioni d’amore, dunque verso i gialloneri, e frecciatine rilevanti nei confronti dei bianconeri, che sanno anche di permanenza in Germania al termine della stagione e di un certo rancore provato nei confronti della Juventus, che comunque dalle cessione del turco ha ricavato circa 30 milioni di euro.